Attrezzature agricole: previsto quest’anno dal Cema un calo del mercato europeo fino al -10%

Mercati 09/05/2024 -
Attrezzature agricole: previsto quest’anno dal Cema un calo del mercato europeo fino al -10%

Secondo i dati preliminari raccolti dal Cema, la sigla che riunisce i produttori europei di macchine agricole, nel 2023 il volume del mercato delle attrezzature per i seminativi e per la protezione delle colture ammonterà a 4,70 miliardi di euro.

 

LA FLESSIONE DEL 3% REGISTRATA NEL 2023 APPARE DESTINATA A UN INCREMENTO, FINO AL -10%
Cema - Volume del mercato delle attrezzature per i seminativi e per la protezione delle colture (in miliardi di euro)

Volume del mercato delle attrezzature per i seminativi e per la protezione delle colture (in miliardi di euro)

Cifra che segna una diminuzione di circa il 3% rispetto all’anno precedente ( 2022), con un -5% per il segmento delle macchine per la semina, la concimazione e la  protezione delle colture e -2% per le macchine per la lavorazione del terreno.

La situazione attuale e prevista del mercato è stata discussa all’incontro annuale dei tre gruppi di prodotto del Cema – Attrezzature per la lavorazione del terreno, per le seminatrici e gli spandiconcime e per la protezione delle colture – che ha avuto luogo ad Hasbergen presso Amazonen-Werke H. Dreyer.


Leggi anche >>> Cema: Trattori, nel 2023 immatricolazioni in calo del 4,9% nel mercato europeo


 

PIÙ FATTORI CONCORRONO A UNA RIDOTTA PROPENSIONE DEGLI AGRICOLTORI AGLI INVESTIMENTI

L’industria delle macchine agricole nel suo insieme ha registrato una crescita costante dal 2021 al 2023, ma nel 2024 è previsto un calo fino al -10% del volume di mercato. Una forte tendenza al ribasso si è già osservata a partire dal quarto trimestre dello scorso anno.

Una serie di sfide si vanno profilando  per quanto attiene alla domanda espressa dal settore, oltre agli effetti ancora evidenti della crisi Covid-19. La nuova politica comunitaria relativa alla PAC, le proteste degli agricoltori, la volatilità dei mercati e gli elevati tassi di interesse sono tutti fattori che esercitano un impatto negativo sulla volontà degli agricoltori di investire. Ulteriori adeguamenti dipenderanno dagli sviluppi sui mercati dei clienti finali.

 

PRESENTI ALL’INCONTRO ANNUALE DEI TRE GRUPPI DI PRODOTTO DEL CEMA RELATIVI ALLE ATTREZZATURE 47 RAPPRESENTANTI DELLE AZIENDE

La forte partecipazione all’incontro di quest’anno dei gruppi di prodotto del Cema ha confermato la buona collaborazione e la crescita costante della rete. All’incontro hanno preso parte complessivamente 47 rappresentanti delle aziende. I gruppi hanno altresì dato il benvenuto a due nuove aziende partecipanti: DCM Spreaders e Unia. Inoltre le aziende Einböck e Pöttinger potrebbero ampliare la propria partecipazione unendosi in un ulteriore gruppo di prodotti.

 

UN PRESIDENTE CONFERMATO E DUE DI NUOVA ELEZIONE

Durante l’incontro di quest’anno, Dirk Hollinderbäumer (Lemken GmbH & Co. KG) è stato rieletto presidente del gruppo europeo di prodotto Attrezzature per la lavorazione del terreno. Gli altri due gruppi hanno eletto nuovi presidenti: Christian Gall (Amazonen-Werke H. Dreyer SE & Co. KG) è il nuovo presidente del gruppo di prodotto Seminatrici e spandiconcime, e Dirk-Jan Stapel (Kverneland Group Nieuw-Vennep BV) è stato nominato al vertice del gruppo di prodotto Irroratrici,

I gruppi di prodotto del Cema sono composti dai principali produttori europei di attrezzature per i seminativi, per la raccolta del foraggio e del fieno, nonché di trattori e mietitrebbie. L’obiettivo  principale è la valutazione congiunta del mercato sulla base di statistiche dedicate. Attualmente, circa 30 aziende provenienti da più di 10 paesi europei fanno parte dei gruppi di prodotto del Cema nel settore dei seminativi. Il prerequisito per la partecipazione è l’appartenenza a un’associazione nazionale di settore facente parte dell’organizzazione ombrello Cema.

 

 
Fonte: CEMA
Fonte immagine di apertura: Lemken.
 

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
Meccagri.it - Social media
Seguici su Facebook Seguici su Instagram Seguici su Youtube Seguici su Twitter