MENU

Case IH: svelato (ma non del tutto) il nuovo Magnum AFS Connect

By at Febbraio 16, 2019 | 15:49 | Print

Case IH: svelato (ma non del tutto) il nuovo Magnum AFS Connect

Mentre in Europa è scattato il countdown per la presentazione in anteprima del nuovo trattore Case IH di media potenza che farà il suo debutto al Sima, negli Stati Uniti ha esordito sul web lo scorso 13 febbraio, in una diretta sul Facebook North America di Case IH (alla quale ha fatto subito seguito la presenza in campo alla rassegna americana World Ag Expo di Tulare, in California), la serie che il brand rosso-nero di casa CNH Industrial ha definito “il futuro dell’agricoltura”: i nuovissimi Magnum AFS Connect, tecnologicamente all’avanguardia per quel che riguarda la connettività e la visione remota.

 

AL TOP DELLA CONNETTIVITÀ

Connettività che diventa sinonimo di libertà offrendo all’operatore la possibilità di gestire i dati nel modo desiderato, dialogare e scambiare informazioni con fornitori e clienti, eseguire la diagnostica da remoto in diretto contatto con i centri di assistenza da cui ricevere supporto, avvalersi dei dati per prendere decisioni rivolte a massimizzare la produttività.

Si tratta dunque di un altro importante passo avanti nei sistemi di agricoltura avanzata (Advanced Farming Systems) di Case IH, che, com’è noto, vanta in questo campo un ruolo pionieristico.

 

LA TECNOLOGIA FA UN SALTO DI QUALITÀ GRAZIE A TRE NUOVI COMPONENTI

Il Magnum AFS Connect, stando al comunicato stampa diffuso da Case IH North America,  si avvale di tre nuovi componenti del sistema che lavorano in sincrono: il display AFS Pro 1200, con interfaccia Bluetooth, progettato per una navigazione intuitiva ed in grado di assicurare una visibilità ottimale anche nelle giornate di massima intensità luminosa;  il sistema operativo AFS Vision Pro, di facile utilizzo e configurabile in base alle singole esigenze grazie anche alla presenza di tasti di scelta rapida preprogrammati che permettono di eseguire aggiustamenti sul momento; il ricevitore AFS Vector Pro che offre diversi  livelli di precisione, da quelli base (WAAS e AFS 1) a quelli medi (da AFS 2), a quelli alti (RTK e RTK +).

 

UN LOOK DI FORTE IMPATTO ED UNA CABINA RIDISEGNATA

Dal punto di vista estetico il nuovo Magnum è caratterizzato da un design aggressivo nel quale spiccano la decalcomania a tre strisce e la griglia protettiva anteriore dal nuovo look che richiamano l’Autonomous Concept Vehicle, il rivoluzionario concept di trattore autonomo presentato tre anni fa dal brand americano.

La cabina ridisegnata e dotata di un migliorato impianto di riscaldamento e di climatizzazione e di finiture di alta qualità, offre elevati livelli di comfort, in pieno stile automotive, con una particolare attenzione ai dettagli, come sottolinea la presenza del volante telescopico, di numerosi vani portaoggetti e portabicchieri e di svariate porte di Usb di ricarica e di trasferimento dati.

 

 

TUTTI I CONTROLLI A PORTATA DI MANO

In evidenza anche il raffinato ed ergonomico bracciolo MultiController con otto pulsanti di comando, il joystick  multifunzione con quattro tasti rapidi programmabili ed una manopola “encoder” per un controllo totale a portata di mano dell’operatore.

Sappiamo infine che tutti gli AFS Connect Magnum Model Year 2020 sono coperti da una garanzia di fabbrica di due anni (2.000 ore).

 

AD AGRITECHNICA IL DEBUTTO IN EUROPA?

Al momento non si conoscono altri dettagli né sono state fornite indicazioni ufficiali su quando avverrà il debutto in Europa ma è più che verosimile che bisognerà attendere la rassegna tedesca Agritechnica per l’anteprima nel Vecchio Continente dove le consegne partiranno presumibilmente nel 2020.

 

© riproduzione riservata
Fonte immagini: Case IH North America Facebook e Central Illinois Ag Facebook
 
 

 

Macchine Trattori ,

Related Posts

Comments are closed.