CEAT Specialty: una gamma di pneumatici agricoli sempre più ampia e diversificata

Componenti 16/01/2024 -
CEAT Specialty: una gamma di pneumatici agricoli sempre più ampia e diversificata

Ad Agritechnica 2023 il costruttore indiano CEAT Specialty, oltre manifestare la volontà di rafforzare ulteriormente la propria presenza sul mercato europeo facendo affidamento su una gamma sempre più ampia e diversificata di pneumatici off-highway, ha tenuto ad evidenziare il crescente impegno dell’azienda nel garantire processi produttivi e prodotti finali rispettosi dell’ambiente.

 

LE RADICI ITALIANE DEL MARCHIO INDIANO
CEAT Specialty ad Agritechnica 2023

CEAT Specialty ad Agritechnica 2023 (anche nella foto sotto e in quella di apertura)

Un percorso avviato già da diversi anni i cui risultati sono emersi con particolare evidenza nelle ultime novità presentate al Salone di Hannover. Ma di prima occuparci dei nuovi pneumatici è opportuna una breve cronistoria dell’azienda le cui radici vanno ricercate proprio in Italia, dove CEAT (Cavi Elettrici e Affini Torino), nata nel 1924, a Torino appunto, si è resa protagonista di una brillante crescita nel settore di produzione degli pneumatici che l’ha portata, nel 1958, ad aprire il primo stabilimento in India. Nel 1982, successivamente al passaggio alla Pirelli, CEAT è stata acquisita  dal colosso indiano RPG Enterprises, holding con un fatturato annuo di oltre 3,7 miliardi di dollari, divenendone la compagnia di punta.

 

PNEUMATICI PER TUTTE LE APPLICAZIONI

Poche cifre, rese note durante la conferenza stampa organizzata nel corso di Agritechnica, bastano a dare la dimensione odierna di CEAT: 15 milioni di pneumatici prodotti annualmente nei suoi 7 stabilimenti indiani ed esportati in più di 130 Paesi, un fatturato 2022 di 1,4 miliardi di dollari, oltre 5.000 impiegati e 3 centri R&D (in Germania, Israele e India).

Nella sua offerta sono incluse gomme per tutte le applicazioni: a cominciare da moto, scooter e risciò automatici fino ad arrivare a autocarri per il trasporto pesante e autobus, passando per veicoli per il trasporto leggero, per il movimento terra, carrelli elevatori, trattori e rimorchi per l’agricoltura, vetture.

Una gamma in crescita progressiva  e caratterizzata dallo scrupoloso rispetto di rigidi standard qualitativi, come testimonia dal prestigioso riconoscimento Deming Grand Prize –A Gold Standard in Total Quality Management, conferito a CEAT lo scorso anno. CEAT, che  è impegnata nel percorso TQM da oltre quindici anni ed è una delle sole 33 aziende al mondo nonché  l’unico marchio di pneumatici ad essersi aggiudicata questo premio.


Leggi anche >>> CEAT Specialty: pneumatici agricoli, crescono produzione e innovazione


 

PROGRESSIVO INCREMENTO DELLA CAPACITÀ PRODUTTIVA E AMPLIAMENTO DELLA GAMMA

Per quanto riguarda CEAT Specialty, realtà focalizzata sul segmento off-highway, può contare su linee di produzione dedicate nelle quattro fabbriche di Ambernath, Bhandup, Nashik e Hyderabad.In particolare lo stabilimento di  Ambernath (vicino a Mumbai), in India, inaugurato nel 2017 e dedicato alla produzione di radiali agricoli, costituisce un impianto all’avanguardia, con tecnologie di ultima generazione.

Ed è proprio grazie a questa elevata specializzazione che CEAT Specialty è riuscita ad incrementare la propria capacità produttiva, calcolata in tonnellate al giorno, a un tasso di crescita annuo del 20%, trend che dovrebbe proseguire fino all’anno fiscale  2025 e anche oltre. Va di pari passo con il progressivo aumento della capacità il continuo ampliamento del portafoglio prodotti: basti dire che gli SKU complessivi rilasciati sono passati da 92 nel 2018 a oltre 770.

Parallelamente, oltre ad accrescere la propria quota di mercato nell’aftermarket grazie alla disponibilità di prodotti in grado di soddisfare le esigenze degli agricoltori, il produttore indiano ha via via ampliato le partnership con gli OEM agricoli, iniziando con i i produttori OE2 per allargarsi successivamente ai grandi OEM  che oggi annoverano, tra gli altri, AGCO, CNH e John Deere.

 

SUSTAINMAX, REALIZZATO CON L’80% DI MATERIALI SOSTENIBILI

Venendo alla sostenibilità, CEAT si è posta l’obiettivo di abbattere l’impronta di carbonio del 50% (Stage 1 a 4) da qui al 2030 attraverso una strategia diversificata che prevede riduzioni intorno al 9% delle tCO2e complessive per ogni MT prodotta, intorno al 36% della potenza degli impianti attraverso l’impiego di fonti rinnovabili, intorno al 12% dei consumi di acqua per ogni MT prodotta, fino al 10% de della resistenza al rotolamento per SKU selezionati. L’impiego di materiali sostenibili dovrebbe salire dalla percentuale del 30% prevista nel 2024 40% nel 2026 per raggiungere il 50% nel 2028.

Lo pneumatico Sustainmax di CEAT Specialty

E proprio ad Agritechnica 2023 CEAT Specialty ha presentato il suo innovativo concetto di pneumatico sostenibile, Sustainmax – attualmente prodotto nella dimensione VF710/75 R42 in fase di test sul mercato –  un prodotto pionieristico nel segmento Agri VF, che incorpora oltre l’80% di materiali sostenibili provenienti da fonti biologiche come gomma naturale, silice di lolla di riso, resina a base biologica e materiali riciclati come nerofumo e poliestere recuperati da bottiglie in PET da buttare.

 

ENERGYMAX, LO PNEUMATICO SU MISURA PER VEICOLI ELETTRICI

Lo pneumatico Energymax di CEAT Specialty

Inoltre, la divisione pneumatici off-highway di  Ceat Tyres  ha introdotto la sua nuova piattaforma per pneumatici elettrici, Energymax, segnando l’ingresso dell’azienda nel segmento dei veicoli elettrici (EVs). Questi pneumatici – ad Agritechnica era esposta misura 200/70R16 – sono realizzati su misura per i veicoli elettrici, garantendo una durata prolungata della batteria e la capacità di gestire una coppia elevata.

Tra le caratteristiche di Energymax la particolare geometria dei tasselli che, abbinata alla più elevata percentuale della loro superficie, garantisce trazione e trasmissione della coppia al suolo maggiori; il disegno del battistrada ottimizzato con una maggiore sovrapposizione dei tasselli finalizzato a ridurre al minimo il movimento e le vibrazioni dei tasselli; la robusta struttura della carcassa con poliestere ad elevato numero di denari che determina una più elevata capacità di carico.

Da segnalare ancora il numero maggiore di tasselli nella corona con un rapporto gomma/vuoti aumentato per una maggiore trazione e una larghezza del battistrada più ampia con un volume interno più elevato per ridurre al minimo la compattazione del terreno.

Amit Tolani, amministratore delegato di CEAT Specialty

«Il nostro nuovo pneumatico sostenibile Sustainmax e la nuova gamma per veicoli elettrici Energymax riflettono il nostro costante impegno verso l’innovazione e la sostenibilità – ha dichiarato con particolare soddisfazione Amit Tolani (nella foto sopra), amministratore delegato di CEAT Specialty –. Siamo orgogliosi di essere pionieri nel settore e di offrire uno pneumatico che non solo offre prestazioni eccezionali, ma contribuisce anche a un pianeta più verde».

 

IL DEBUTTO DI CEAT SPECIALTY NEL SEGMENTO DEGLI PNEUMATICI FORESTALI

Forest XL

Agritechnica ha fatto da cornice anche al lancio di una gamma completa di pneumatici forestali, che copre segmenti chiave, come i log skidder e i forwarder/harvesters.

«La nostra espansione nel segmento degli pneumatici forestali rappresenta una pietra miliare nel nostro percorso di crescita – ha fatto presente Amit Tolani –. Dopo il successo riscontrato nelle applicazioni agricole, industriali, minerarie e portuali e dopo aver fornito in maniera costante prodotti di alta qualità, siamo ora entusiasti di presentare la gamma di pneumatici forestali ai nostri clienti ad Agritechnica».

Logger XL

Più in dettaglio, all’interno del portfolio forestale Forest XL è caratterizzato da ampi e robusti tasselli che garantiscono eccellente trazione nell’impiego su piste e da fianchi rinforzati  che rappresentano una protezione contro tagli e squarci, unitamente alla struttura con cintura in acciaio che offre elevata resistenza alla perforazione, oltre a superiori capacità di carico. Da segnalare anche l’area del tallone dal design unico che impedisce lo slittamento del cerchio.

Logger XL

L’ottimizzazione per le operazioni forestali contraddistingue anche Logger XL  che, insieme all’eccezionale durata e resistenza su terreni accidentati, assicurate dalle pareti laterali rinforzate contro gli urti e dalla fabbricazione con nylon multistrato e Rim Protector, possiede, grazie alle spalle profonde, proprietà autopulenti in grado di incrementare la produttività.

 

FLOATMAX VF X3 AMPLIA LA GAMMA VF FLOTATION

Lo pneumatico Floatmax VF X3 di CEAT Specialty

In mostra altresì alla fiera tedesca un importante ampliamento della gamma Ceat VF Flotation: Floatmax VF X3, uno pneumatico che sfrutta la tecnologia Very High Flexion (VF) e mira a stabilire nuovi standard di efficienza e prestazioni per gli pneumatici radiali Flotation.

L’esclusivo disegno del battistrada offre eccellente manovrabilità e capacità autopulente e il funzionamento a una pressione inferiore del 30% rispetto agli pneumatici radiali standard mediante la tecnologia VF riduce notevolmente la compattazione del suolo. Disponibile nella misura VF560/60 R22.5 166D TL SB, può essere montato su autocisterne, rimorchi e camion agricoli.

 

MULTILOADMAX, PNEUMATICI MULTIUSO PER AGRICOLTURA, TRASPORTI E APPLICAZIONI MUNICIPALI

Un quinto ingresso nella variegata offerta di Ceat Specialty è rappresentato dalla nuova gamma di pneumatici multiuso MultiLoadMax progettata per l’uso su trattori operanti in applicazioni agricole, di trasporto e municipali.

Lo pneumatico Multiloadmax di CEAT Specialty

Si tratta di pneumatici caratterizzati dalla presenza di un ampio blocco centrale che garantisce una migliore stabilità su strada, scolpiture angolari del battistrada per un migliore comfort di guida e capacità autopulenti, una carcassa con cintura in acciaio per una distribuzione più uniforme del carico e una maggiore resistenza alle forature e agli urti e, per finire, un robusto design dei tasselli  per un’elevata trazione su strada e fuoristrada.

 

IN MOSTRA AD AGRITECHNICA ANCHE CINGOLI IN GOMMA PER TRATTORI E MIETITREBBIE

Per finire, Ceat Specialty ha presentato ad Agritechnica anche i cingoli in gomma per trattori e mietitrebbie.

 

PROIETTATI VERSO UNA CRESCITA RESPONSABILE

Lo staff di CEAT Specialty ad Agritechnica 2023

«Nel 2023, il nostro obiettivo è diversificare la gamma per soddisfare le esigenze in evoluzione dei nostri clienti, con prodotti di alta qualità, il tutto nel rispetto dell’ambiente. Rimaniamo impegnati su questo tema e puntiamo a crescere in modo responsabile», ha concluso Amit Tolani.

 

© Barbara Mengozzi

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
Meccagri.it - Social media
Seguici su Facebook Seguici su Instagram Seguici su Youtube Seguici su Twitter