Deere & Company: riviste al rialzo le previsioni dopo un brillante terzo trimestre 2023

Mercati 29/08/2023 -
Deere & Company: riviste al rialzo le previsioni dopo un brillante terzo trimestre 2023

Sulla spinta della forte domanda di trattori di grandi dimensioni John Deere prosegue la sua corsa nel terzo trimestre dell’anno fiscale 2023  e rivede al rialzo il suo outlook.

Cifre alla mano, il colosso statunitense delle macchine agricole ha registrato nel periodo 1° maggio-31 luglio 2023 un utile netto di 2,978 miliardi di dollari, o 10,20 dollari per azione, rispetto all’utile netto di 1,884 miliardi di dollari, o 6,16 dollari per azione, ottenuto nel trimestre conclusosi  il 31 luglio 2022.

Per i primi nove mesi dell’anno, l’utile netto è stato di 7,797 miliardi di dollari (vs 4,885 miliardi di dollari dello stesso periodo dell’anno scorso).

 

FATTURATO A QUOTA 15,8 MILIARDI DI DOLLARI

Deere & Co. risultati terzo trimestre 2023

Le vendite nette e i ricavi globali sono aumentati del 12%, a quota 15,801 miliardi di dollari, per il terzo trimestre del 2023 e del 24%, a quota 45,839 miliardi di dollari, per i nove mesi. Le vendite nette hanno raggiunto la cifra di 14,284 miliardi di dollari per il trimestre e di 41,765 miliardi di dollari per i nove mesi, rispetto ai 13,000 e 33,565 miliardi di dollari dell’anno scorso.

Mietitrebbia e trattore John Deere

«Come emerge dai nostri ottimi risultati del terzo trimestre, Deere continua a beneficiare di condizioni di mercato favorevoli e di un ambiente operativo che mostra ulteriori miglioramenti – ha affermato John C. May, presidente e CEO di Deere & Company –. Siamo anche aiutati dalla stabilizzazione delle condizioni nella catena di approvvigionamento, dalla corretta esecuzione dei nostri piani aziendali e da una migliore capacità di soddisfare la domanda dei nostri prodotti e servire i clienti».


Leggi anche >>> John Deere: verso un 2023 di risultati eccezionali nel bilancio di metà anno


VENDITE NETTE DEL SEGMENTO PRODUZIONE E AGRICOLTURA DI PRECISIONE A QUOTA 6,806 MILIARDI DI DOLLARI

Le vendite nette del segmento Produzione e Agricoltura di Precisione (Production & Precision Ag) hanno raggiunto nel terzo trimestre la cifra di 6,806 miliardi di dollari, rispetto ai 6,096 miliardi di dollari dello stesso periodo del 2022, con un incremento del 12 per cento che va ricondotto ai prezzi più remunerativi.

L’utile operativo è aumentato anch’esso, a quota 1,782  miliardi di dollari (+38%), per effetto sia dei prezzi più remunerativi sia del miglioramento dei volumi delle spedizioni e del mix di vendite. Queste voci sono state parzialmente compensate dall’aumento dei costi di produzione, dalle maggiori spese di vendita, amministrative e generali, dalle più elevate spese di ricerca e sviluppo e dagli effetti sfavorevoli del cambio valutario.

 

IN LEGGERA CRESCITA IL SEGMENTO PICCOLA AGRICOLTURA E GIARDINAGGIO

Deere & Co. risultati terzo trimestre 2023

In leggera crescita il segmento Piccola agricoltura e Giardinaggio (Small Ag & Turf), le cui vendite nette del trimestre, a quota 3,739  miliardi di dollari (+3%)  sono aumentate grazie all’ottimizzazione dei prezzi,  parzialmente compensata dai minori volumi delle spedizioni.

L’utile operativo, a sua volta, è migliorato del 33%  (da 552 milioni di dollari del terzo trimestre 2022 a 732 milioni di dollari) grazie ai prezzi più remunerativi, parzialmente compensati dai maggiori costi produttivi, dai minori volumi delle spedizioni, dalle più elevate spese di vendita, amministrative e generali e dell’aumento delle spese di ricerca e sviluppo.

Le vendite nette legate all’edilizia e alla forestazione (Construction & Forestry) hanno raggiunto i 3,739 miliardi di dollari (+14%) e l’utile operativo di questa divisione è salito da 514 a 716 milioni di dollari.

 

RIVISTO AL RIALZO L’OUTLOOK PER L’INTERO ESERCIZIO 2023

Trattore e seminatrice John Deere

Deere & Company ha alzato l’obiettivo di utile netto per l’anno fiscale 2023 prevedendolo ora nell’intervallo tra 9,75 e 10,00 miliardi di dollari, contro la forchetta precedentemente fissata tra 9,25 e 9,50 miliardi di dollari.

Gli outlook per singoli settori prevedono ora vendite nette in crescita intorno al 20% per Production & Precision Ag, intorno al 5% per Small Ag & Turf  e dal 15 al 20% per Construction & Forestry.

«Deere è sulla buona strada per un altro anno di risultati eccezionali dovuti in gran parte ai fondamentali positivi nei settori agricolo e delle costruzioni e all’impegno incrollabile del team Deere, compresi i nostri concessionari e fornitori – ha aggiunto May –.  Si prevede che i fondamentali continueranno ad alimentare una solida domanda per i nostri macchinari, supportata da un robusto portafoglio ordini. Allo stesso tempo, attraverso il modello operativo industriale intelligente dell’azienda, stiamo offrendo valore differenziato ai nostri clienti, consentendo loro di svolgere il proprio lavoro in modo più redditizio e sostenibile».

 

 
© riproduzione riservata

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
Meccagri.it - Social media
Seguici su Facebook Seguici su Instagram Seguici su Youtube Seguici su Twitter