John Deere: verso un 2023 di risultati eccezionali nel bilancio di metà anno

Mercati 24/05/2023 -
John Deere: verso un 2023 di risultati eccezionali nel bilancio di metà anno

«Come dimostrato dagli eccezionali risultati del secondo trimestre dell’azienda, John Deere continua a beneficiare di condizioni di mercato favorevoli e di un ambiente operativo in miglioramento». John C. May, presidente e amministratore delegato di Deere & Co., ha sintetizzato così i risultati, nettamente superiori alle previsioni degli analisti, ottenuti dal colosso americano dei macchinari agricoli nel secondo trimestre dell’anno fiscale 2023 conclusosi il 30 aprile  (l’anno fiscale di Deere & Co. inizia il 1° novembre e termina il 31 ottobre). May ha anche menzionato il prezioso supporto fornito da dipendenti, rivenditori e fornitori che hanno svolto un lavoro eccezionale per soddisfare la domanda proveniente dai clienti fornendo loro i prodotti del brand.

 

FATTURATO A QUOTA 17,3 MILIARDI DI DOLLARI (+31%)

John Deere Risultati 2Q 2023

Cifre alla mano, Deere & Co. ha registrato nel periodo preso in esame un utile netto di 2,860 miliardi di dollari, corrispondenti a 9,65 dollari per azione, rispetto a un utile netto di 2,098 miliardi di dollari, corrispondenti a 6,81  dollari per azione, registrato nel  trimestre terminato il 1° maggio 2022.

Per i primi sei mesi dell’anno, l’utile netto attribuibile a Deere & Company è stato di 4,819 miliardi di dollari, o 16,18 dollari per azione, rispetto ai 3,001 miliardi di dollari, o 9,72 dollari per azione, per lo stesso periodo dello scorso anno.

Le vendite nette e i ricavi a livello mondiale sono cresciuti del 30 per cento raggiungendo quota 17,387 miliardi di dollari.

 

VENDITE NETTE DI PRODUZIONE E AGRICOLTURA DI PRECISIONE IN AUMENTO DEL 53 PER CENTO

Le vendite nette del segmento Produzione e Agricoltura di Precisione (Production & Precision Agriculture)  hanno raggiunto nel secondo trimestre la cifra di 7,822 miliardi di dollari, rispetto ai 5,117 miliardi di dollari dello stesso periodo del 2022, con un incremento del 53 per cento che va ricondotto ai maggiori volumi delle spedizioni e ai prezzi più remunerativi.                   .

L’utile operativo è aumentato anch’esso, a quota 2,170 miliardi di dollari (+105%) principalmente a causa ai prezzi più remunerativi e dei maggiori volumi delle spedizioni. Queste voci sono state parzialmente compensate dalle maggiori spese amministrative e generali di vendita e di ricerca e sviluppo, dall’aumento dei costi di produzione e dagli effetti negativi della conversione valutaria.

In crescita, seppure più contenuta, anche il segmento Piccola agricoltura e Giardinaggio (Small Agriculture & Turf), le cui vendite nette del trimestre, a quota 4,145  miliardi di dollari (+16%)  sono cresciute grazie all’ottimizzazione dei prezzi e ai maggiori volumi delle spedizioni, parzialmente compensati dallo sfavorevole impatto della conversione valutaria.

L’utile operativo è salito da 520 a 849 milioni di dollari +63%) principalmente per effetto dell’ottimizzazione dei prezzi e dei maggiori volumi e mix delle spedizioni, parzialmente compensati dai maggiori costi di produzione, dalle  più elevate  spese amministrative e generali di vendita e di ricerca e sviluppo e dallo sfavorevole impatto della conversione valutaria

Le vendite legate all’edilizia e alla forestazione (Construction & Forestry) hanno raggiunto i 4,112 miliardi di dollari (+23%) e l’utile operativo di questa divisione è salito da 814 a 838 milioni di dollari (+3%).

 

MAY:«SULLA BUONA STRADA PER UN ALTRO ANNO DI RISULTATI ECCEZIONALI»

Il costruttore americano ha alzato le previsioni rispetto alla precedente guidance e prevede ora un utile netto per l’anno fiscale 2023 compreso tra 9,25 e 9,50 miliardi di dollari, superiore al range 8,75-9,25 miliardi previsto in precedenza.

«Sulla base dei risultati di Deere fino ad oggi, è chiaro che siamo sulla buona strada per un altro anno di risultati eccezionali –  ha affermato May – Ciò è dovuto in gran parte al successo del nostro modello operativo industriale intelligente e alla nostra capacità di fornire valore ai nostri clienti aiutandoli a essere più redditizi, produttivi e sostenibili».

 

 
© riproduzione riservata

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
Meccagri.it - Social media
Seguici su Facebook Seguici su Instagram Seguici su Youtube Seguici su Twitter