Emak: ricavi in crescita dell’8,3 per cento nel 2020 e un buon inizio d’anno

News 18/03/2021 -

Emak, società a capo di uno dei maggiori gruppi a livello globale nei settori dell’outdoor power equipment, delle pompe e del water jetting, e dei relativi componenti ed accessori, ha realizzato lo scorso anno ricavi consolidati pari a 469,8 milioni di euro, in crescita dell’8,3 per cento rispetto all’esercizio 2019.

L’incremento deriva dalla crescita organica per il 9,6 per cento, dalla variazione dell’area di consolidamento per l’1 per cento, mentre è penalizzato dall’effetto dei cambi di traduzione per il 2,3 per cento.

L’Ebitda adjusted ha raggiunto il valore di 56,3 milioni di euro (12% dei ricavi), in crescita del 20,1 per cento rispetto al 2019, mentre l’Ebit si è attestato a quota 32,9 milioni di euro (contro i 22 milioni del precedente esercizio).

 

BRILLANTE AVVIO DEL 2021

Fausto Bellamico, presidente e AD di Emak.

 

Il risultato molto positivo dell’esercizio 2020 – si legge nel comunicato stampa diffuso da Emak dopo l’approvazione del  progetto di bilancio di esercizio e del  bilancio consolidato al 31 dicembre 2020 da parte del Consiglio di amministrazione – conferma la validità della strategia del Gruppo.

Un ulteriore sostegno alla crescita è arrivato dal cambiamento delle abitudini dei consumatori con una maggior propensione per le attività outdoor e per gli acquisti attraverso il canale online – prosegue il comunicato –, tendenza questa che si consoliderà nel corso dell’esercizio corrente.

Il 2021 si è aperto con una raccolta ordini significativamente più consistente rispetto all’inizio dello scorso esercizio, testimoniata dalla crescita del fatturato nei primi due mesi di circa il 25 per cento rispetto all’anno scorso.

Il basso livello di scorte di prodotti per il giardinaggio e il cleaning presso i rivenditori, la domanda di prodotti per l’agricoltura sostenuta dall’andamento favorevole del prezzo delle commodities agricole e dagli stimoli dei sussidi governativi e l’elevata richiesta di prodotti per il cleaning e la sanificazione lasciano prevedere un andamento positivo per i prossimi mesi.

 

PROPOSTO UN DIVIDENDO DI 45 CENTESIMI DI EURO

Il Cda ha deliberato di proporre all’Assemblea degli azionisti, convocata per il prossimo 29 aprile 2021, la distribuzione di un dividendo pari a 0,045 euro per azione al lordo delle eventuali ritenute di legge.

Il Gruppo ha deciso inoltre di donare 100mila euro alla Fondazione Grade Onlus a sostegno dell’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia per pazienti affetti da malattie onco-ematologiche.

 

 
Fonte: Emak
 
 

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori