Horsch: nuovo spandiconcime pneumatico Leeb Xeric 14 FS, per la massima efficienza

Attrezzature 13/12/2023 -
Horsch: nuovo spandiconcime pneumatico Leeb Xeric 14 FS, per la massima efficienza

Precisione ed efficienza sono due parole chiave per Horsch e il nuovo spandiconcime pneumatico Leeb Xeric 14 FS del costruttore tedesco incarna pienamente questo spirito.

CAPACITÀ DI 14 METRI CUBI E FINO A 48 METRI DI LARGHEZZA DI LAVORO

Spandiconcime pneumatico Leeb Xeric 14 FS di Horsch

È in grado, infatti, di trattare grandi appezzamenti in tempi contenuti grazie al riempimento rapido del serbatoio a pressione da 14 metri cubi di capacità e agli elevati ritmi di lavoro agevolati da una barra con larghezza di lavoro fino a 48 metri, divisa in 12 sezioni alimentate attraverso coclee separate e provvista di sistema di controllo BoomControl. La combinazione di questi elementi permette di effettuare meno passate sul campo, limitando così il compattamento del suolo, e riduce anche il numero di percorsi su strada a vantaggio dei consumi di carburante.

Progettato per garantire la massima qualità del lavoro in ogni condizione, lo Xeric di Horsch, insignito ad Agritechnica 2023 del prestigioso riconoscimento Farm Machine 2024, non teme le condizioni climatiche avverse: anche con forte vento e con la massima estensione di lavoro, lo spandiconcime pneumatico è in grado di lavorare con la massima accuratezza, garantendo una distribuzione trasversale e longitudinale precisa ed efficiente del fertilizzante su tutta la larghezza di lavoro. Nessun problema neanche per gli appezzamenti collinari, dove lo spandiconcime pneumatico tedesco si trova a proprio agio come in pianura.

 

 

UN PRECISO DOSAGGIO DEL FERTILIZZANTE PER RIDURRE GLI SPRECHI

Un corretto dosaggio del prodotto è uno degli aspetti fondamentali da considerare per ottenere un buon raccolto: Horsch si dimostra anche in questo caso un valido alleato degli agricoltori grazie all’innovativo sistema di dosaggio che riduce al minimo l’usura e, di conseguenza, i costi d’esercizio.

L’unità di dosaggio centrale (nella foto sopra), provvista di celle di pesatura. consente infatti un preciso dosaggio del fertilizzante a seconda della tipologia del prodotto da distribuire. La cinematica delle tubazioni tra la tramoggia in acciaio e lo scarico a livello rampa è priva di condotti arrotondati, riducendo così il ristagno del fertilizzante e quindi l’ossidazione. Il concime viene trasportato nella barra tramite tubi in PE e, dopo essere stato dosato, finisce per gravità nel flusso d’aria e viene trasportato nella barra sino all’ugello di uscita grazie al sistema ad aria.  Questo funzionamento consente appunto il trasporto del concime quasi in linea retta, riducendo notevolmente l’usura.

Per garantire la massima sicurezza dell’operatore durante il lavoro, lo Xeric è stato progettato in modo da svuotare prima la parte posteriore del serbatoio e successivamente quella anteriore per assicurare il massimo carico verticale possibile al trattore, scongiurando i rischi di sollevamento.

Il telaio ad assale tandem ha già dimostrato la sua qualità sullo sprayer Leeb 12 TD grazie all’elevata superficie di contatto e alla libertà di movimento, contribuendo così alla protezione del suolo senza penalizzare la manovrabilità, complici anche gli pneumatici con diametro fino a 2,19 metri.

 

NON TEME LE CONDIZIONI AVVERSE

Spandiconcime pneumatico Leeb Xeric 14 FS di Horsch

Il Leeb Xeric di Horsch è stato ideato per far fronte ad ogni condizione metereologica, anche quelle più avverse: in particolare, nel nord della Germania ci si trova spesso a lavorare con forti venti che mettono in difficoltà il lavoro con barre di grandi estensioni, a scapito della precisione di distribuzione del prodotto.

Gli ingegneri Horsch sono riusciti a progettare una macchina in grado di garantire la massima stabilità in ogni condizione, sia con forte vento sia in collina, anche con grandi larghezze di lavoro. Ce ne fornisce una testimonianza Johann Rieve, agricoltore che nella primavera 2023 ha testato il nuovo Leeb Xeric nella sua azienda vicino a Stralsund, nel nord della Germania.

«Abbiamo usato lo Xeric per stendere l’urea su circa 1.500 ettari di frumento e orzo in diversi stadi di crescita. La velocità di lavoro dello spandiconcime combinata con il controllo preciso della barra e la grande capacità del serbatoio hanno impressionato. Quest’ultimo vi rende meno dipendenti dal rifornimento di fertilizzante ai confini del campo. Soprattutto nella nostra azienda agricola, dobbiamo somministrare il fertilizzante pneumaticamente a causa delle frequenti condizioni ventose. È qui che lo spandiconcime mostra i suoi vantaggi. Inoltre, il trasporto rettilineo del fertilizzante nella barra garantisce una bassa usura».

 

 
© riproduzione riservata

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
Meccagri.it - Social media
Seguici su Facebook Seguici su Instagram Seguici su Youtube Seguici su Twitter