MENU

John Deere: svelata ad Hannover la nuova serie 8R

By at Novembre 14, 2019 | 23:25 | Print

John Deere: svelata ad Hannover la nuova serie 8R

SPECIALE AGRITECHNICA 2019

Dopo l’anteprima Top Secret dello scorso settembre in quel di Valencia, in Spagna, riservata alla rete di vendita europea e qualche indiscrezione trapelata qua e là nel web, John Deere ha alzato finalmente il sipario ad Agritechnica sui nuovi 8R, reduci da un upgrade che ha interessato estetica e contenuti.

8RX 410, da 410 cavalli di potenza nominale e 458 cavalli di potenza massima con IPM.

 

A fianco della versione convenzionale a quattro ruote e della versione 8RT con due cingolature, ha debuttato al Salone di Hannover l’inedita configurazione 8RX con quattro cingoli sviluppata con l’obiettivo di ridurre il compattamento del suolo senza compromettere le performance.

 

CINQUE MODELLI E TRE CONFIGURAZIONI (GOMMATI, CON DUE E CON QUATTRO CINGOLI)

8R 370, da 370 cavalli di potenza nominale e 420 cavalli di potenza massima con IPM.

 

Complessivamente la gamma risulta composta da 5 modelli (8R 280, 8R 310, 8R 340, 8R 370 e 8R 410) che, ad eccezione del modello più piccolo disponibile solo nella configurazione a quattro ruote, vengono offerti in tutte e tre le versioni e sono tutti alimentati dai motori John Deere PowerTech PVS e PSS da 9 litri, con un aumento di potenza rispetto alla precedente generazione 8R pari a 40 cavalli nel modello top di gamma 8R 410.

 

NUOVE FUNZIONALITÀ PER I MOTORI

8RT 410

 

Le nuove funzionalità includono una ventola radiatore Visco e il riposizionamento dei sistemi ausiliari del motore sul lato anteriore. Grazie al nuovo design e a una minore esposizione al calore è stato possibile anche ridurre ulteriormente l’usura e i costi di manutenzione del motore.

Le opzioni di trasmissione comprendono la PowerShift 16/5, ora disponibile fino al modello 8R 340, la moderna e23 con Efficiency Manager e l’AutoPowR a variazione continua.

 

COMFORT PARI A QUELLO DELLE AUTOVETTURE DI LUSSO

8RX 410

 

Ma l’aspetto che più sorprende, insieme al caratteristico design del trattore progettato in collaborazione con esperti dello studio BMW Designworks in California, è il livello di comfort che nulla ha da invidiare a quello delle autovetture di lusso, a cominciare dalla presenza (opzionale) del joystick multifunzione CommandPRO.

8R 370

Altri upgrade in cabina riguardano il sedile in pelle traforata, riscaldato, con circolazione attiva dell’aria ed evoluta sospensione Active Seat II, l’entrata più ampia e comoda, il climatizzatore riposizionato per un minore impatto acustico e con una capacità di raffreddamento e riscaldamento quasi raddoppiata, l’illuminazione a LED a 360 gradi.

 

NUOVO SISTEMA AUTOSETUP, PER UN TRATTORE SUBITO PRONTO ALL’USO

8370R

 

Per quanto riguarda la tecnologia di bordo, il sistema AutoTrac e il ricevitore StarFire 6000 integrato sono stati ottimizzati con il trasferimento wireless dei dati all’Operations Center, offerto gratuitamente per cinque anni.

In evidenza anche il nuovo sistema AutoSetup (disponibile a breve dopo l’arrivo in Europa delle prime macchine), che consente di scaricare direttamente sul trattore tutti i dati del campo, i settaggi della macchina e degli attrezzi richiesti per svolgere le singole operazioni.

Grazie a JDLink, infine, su richiesta del cliente il trattore potrà essere monitorato a distanza per garantire la massima operatività.

 

 
© riproduzione riservata
 
 

 

Macchine Trattori , , , , ,

Related Posts

Comments are closed.