John Deere: utile netto in discesa (-17%) nel 2° trimestre  e nuovo taglio delle stime degli utili per il 2024

Primo piano 16/05/2024 -
John Deere: utile netto in discesa (-17%) nel 2° trimestre  e nuovo taglio delle stime degli utili per il 2024

John Deere ha registrato nel secondo trimestre dell’anno fiscale 2023 conclusosi il 28 aprile  (l’anno fiscale di Deere & Co. inizia il 1° novembre e termina il 31 ottobre) un utile netto di 2,370 miliardi di dollari, corrispondenti a 8,53 dollari per azione, rispetto a un utile netto di 2,860 miliardi di dollari, corrispondenti a 9,65  dollari per azione, registrato nel trimestre terminato il 30 aprile 2023.

John Deere - Risultati finanziari del secondo trimestre 2024

Fonte: John Deere 2Q 2024 Earnings Call May 16, 2024

Per i primi sei mesi dell’anno, l’utile netto attribuibile a Deere & Company è stato di 4,121 miliardi di dollari, o 14,74 dollari per azione, rispetto ai 4,819 miliardi di dollari, o 16.18 dollari per azione, per lo stesso periodo dello scorso anno.

Le vendite nette e i ricavi a livello mondiale sono diminuiti del 12 per cento nel secondo trimestre 2024, attestandosi a quota 15,235 miliardi di dollari, e del 9 per cento nel primo semestre.

I ricavi delle Attività industriali si sono fermati a 13,610 miliardi di dollari nel trimestre, rispetto ai 16,079 miliardi di dollari del 2023 (-15%), e ai 24,097 miliardi di dollari nei sei mesi, a fronte dei 27,481 miliardi di dollari del 2023.


Leggi anche >>> John Deere: primo trimestre 2024 in negativo e previsioni al ribasso


 

MAY: RISULTATI DEGNI DI NOTA OTTENUTI IN UN CONTESTO GENERALE DI CALO DELLA DOMANDA AGRICOLA E DEL GIARDINAGGIO MENTRE SI È MANTENUTA STABILE QUELLA DELL’EDILIZIA

«I risultati ottenuti da John Deere nel secondo trimestre sono stati senz’altro degni di nota considerando i continui cambiamenti nel settore agricolo a livello globale – ha dichiarato John C. May, presidente e amministratore delegato di Deere & Co –. Grazie alla dedizione e al duro lavoro del nostro team, continuiamo a dimostrare livelli di performance strutturalmente più elevati in tutti i cicli commerciali e stiamo beneficiando della stabilità dei mercati delle macchine per l’edilizia in un contesto di calo della domanda agricola e di quella del giardinaggio».

 

VENDITE NETTE DI PRODUZIONE E AGRICOLTURA DI PRECISIONE IN CALO DEL 16 PER CENTO
John Deere - Risultati finanziari del secondo trimestre 2024

Fonte: John Deere 2Q 2024 Earnings Call May 16, 2024

Le vendite nette del segmento Produzione e Agricoltura di Precisione (Production & Precision Agriculture) sono scese dai 7,822 miliardi di dollari del secondo trimestre 2023 a 6,581 miliardi di dollari, facendo registrare una flessione del 16 per cento che va attribuita  ai minori volumi delle spedizioni, parzialmente compensati dai prezzi più remunerativi.

Anche l’utile operativo ha subito una diminuzione, da 2,170 a 1,650 miliardi di dollari (-24%), principalmente a causa dei minori volumi delle spedizioni e dei più elevati costi produttiv, parzialmente compensate dall’ottimizzazione dei prezzi.

In calo, ancora più accentuato, anche il segmento Piccola agricoltura e Giardinaggio (Small Ag & Turf), le cui vendite nette del trimestre, a quota 3,185 miliardi di dollari sono diminuite del 23 per cento a causa dei ridotti volumi delle spedizioni, parzialmente compensati dai prezzi più remunerativi. L’utile operativo è sceso da 849 a 571  milioni di dollari (-33%),  a causa dei minori volumi delle spedizioni parzialmente compensati dall’ottimizzazione dei prezzi.

Le vendite nette legate all’edilizia e alla forestazione (Construction & Forestry) non sono andate oltre i 3,844 miliardi di dollari (-7%) e l’utile operativo di questa divisione è sceso da 838 a 668 milioni di dollari (-20%).

 

PRODUZIONE INDUSTRIALE IN CALO NELLE PREVISIONI PER LA SECONDA PARTE DELL’ANNO

Fonte: John Deere 2Q 2024 Earnings Call May 16, 2024

Deere & Co. prevede ora che il suo segmento Produzione e Agricoltura di Precisione subirà nell’anno fiscale 2024 una diminuzione del 20-25% in termini di vendite nette, con un calo dell’utile operativo dal 26% del 2023 al 20,5-21,5%.

Tale flessione viene ricondotta (Industry Outlook) a una domanda più debole negli USA e Canada (-15% relativamente alle grandi attrezzature; -10% per piccola agricoltura e giardinaggio), in Europa (-15%), in Sud America (-15-20% relativamente a trattori e mietitrebbie) e Asia (dove è attesa una flessione moderata delle vendite).

 

NUOVO TAGLIO DELLE STIME DEGLI UTILI 2024

John Deere seminatrice

Deere & Company ora prevede per l’anno fiscale  2024 un utile netto di circa 7 miliardi di dollari (al di sotto della previsione precedente compresa tra 7,50 e 7,75 miliardi di dollari).

«Stiamo gestendo in modo proattivo la nostra produzione e i livelli di inventario per adattarci ai cambiamenti della domanda e posizionare l’azienda per il futuro –  ha spiegato May –. Indipendentemente dal contesto di mercato, siamo impegnati a portare avanti il nostro piano strategico continuando ad investire e a introdurre nuove  tecnologie, prodotti e soluzioni innovativi per garantire il successo dei nostri clienti».

 

 
© riproduzione riservata
Fonte tabelle: John Deere 2Q 2024 Earnings Call May 16, 2024.
 

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
Meccagri.it - Social media
Seguici su Facebook Seguici su Instagram Seguici su Youtube Seguici su Twitter