Kramer: presto sul mercato il sollevatore telescopico full electric

Macchine 16/02/2023 -
Kramer: presto sul mercato il sollevatore telescopico full electric

È con un nutrito carnet di novità che Kramer, casa costruttrice tedesca di primo piano a livello europeo nel settore dei sollevatori telescopici, si è presentata lo scorso novembre sotto i riflettori delle due ultime edizioni del Sima e dell’Eima.

Novità che hanno spaziato dal nuovo design e dagli aggiornamenti riguardanti le gamme aziendali alle evoluzioni di prodotto fino al “piatto forte”, vale a dire le innovative nuove proposte relative all’elettrificazione dei sistemi propulsivi delle pale gommate e dei telehandler dedicati dal brand all’agricoltura.

 

L’ULTIMO SVILUPPO DELLA PALA GOMMATA ELETTRICA, LA NUOVA KL25.5e CON BATTERIA AGLI IONI DI LITIO DI ELEVATA AUTONOMIA

Nuova pala gommata elettrica Kramer KL25.5e

Ambito, quest’ultimo, in cui Kramer si cimenta già da tempo, come attesta il lancio nel 2016 della sua prima pala gommata elettrica a quattro ruote sterzanti. Un modello che ha incontrato un ottimo apprezzamento e di cui il produttore tedesco ha esibito quest’anno in occasione delle due rassegne fieristiche il più avanzato successore, il nuovo KL25.5e.

Si tratta della pala gommata e-wheel più grande nel listino Kramer, con un peso operativo di 3.800 chilogrammi e un carico utile di 1.750 chilogrammi, dotata di una batteria agli ioni di litio da 96 volt per un’autonomia massima di quattro ore senza ricarica intermedia.

Grazie al design del cofano della batteria, adesso appiattito allo scopo di garantire una ottimale visibilità posteriore, viene conferita una maggiore versatilità operativa al caricatore elettrico, che riesce a ben coniugare dimensioni compatte con efficienti prestazioni nell’impilamento delle merci e nell’utilizzo della benna, non facendo rimpiangere, quanto a prestazioni, il suo omologo mosso da motore diesel.

«Le emissioni zero sono sempre più al centro dell’attenzione in agricoltura – ha spiegato Christian Stryffeler, amministratore delegato di Kramer-Werke GmbH –. A causa del calo o della stagnazione delle tariffe di alimentazione, infatti, l’utilizzo della propria energia elettrica è diventato più interessante. Ma anche le basse emissioni acustiche giocano un ruolo importante quando si pensa, ad esempio, agli allevamenti o agli agriturismi».

 

AL DEBUTTO L’ULTRACOMPATTO KT144e, PRIMO SOLLEVATORE ELETTRICO DI KRAMER DALLE ELEVATE PERFORMANCE

Nuovo sollevatore telescopico elettrico Kramer KT144e

E in tema di emissioni zero la novità di punta tenuta a battesimo per la prima volta da Kramer nel corso delle edizioni 2022 del Sima e dell’Eima è stata un inedito sollevatore telescopico elettrico, l’ultracompatto KT144e che, in virtù delle sue dimensioni particolarmente contenute – un’altezza inferiore a 2 metri e una larghezza di circa 1,60 metri per un peso operativo massimo di 3.250 chilogrammi – risulta il modello più piccolo tra i telescopici del costruttore tedesco.

A livello di prestazioni, di mobilità fuoristrada e di semplicità di utilizzo la versione elettrica non si discosta da quanto offerto dal modello da cui questa deriva, ovvero il convenzionale telescopico diesel KT144, anzi le performance complessive si rivelano addirittura più elevate per merito del motore elettrico, grazie al quale la potenza è resa immediatamente disponibile nella trazione e nel sistema di carico.

Restando alle prestazioni, il telescopico a propulsione elettrica presenta una capacità di carico di 1.450 chilogrammi ad un’altezza massima di sollevamento di 4,50 metri.

 

DUE MOTORI ELETTRICI E BATTERIE AGLI IONI DI LITIO DA 96 VOLT, DISPONIBILI NELLE CAPACITÀ DI 18 E 28 kWh, CON DIFFERENTI TEMPI DI RICARICA

Nuovo sollevatore telescopico elettrico Kramer KT144e

Equipaggiato di due motori elettrici, da 23 chilowatt per l’avanzamento e 25 chilowatt per le funzioni idrauliche, al pari della pala gommata elettrica il nuovo sollevatore telescopico KT144e adotta la più recente tecnologia delle batterie agli ioni di litio da 96 volt, garanzia di potenza, affidabilità e sicurezza superiori.

Nuovo sollevatore telescopico elettrico Kramer KT144e

La batteria è disponibile nelle capacità di 18 e 28 chilowatt/ora (in quest’ultimo caso l’autonomia massima annunciata è di quattro ore). Nel caso della batteria da 18 chilowatt/ora il tempo di ricarica è di 3,5 ore, mentre con l’opzione da 28 chilowatt/ora sale a 5,5 ore (per la ricarica è possibile scegliere tra uno o due caricabatteria AC integrato da 3 chilowatt).

 

RIPENSATA RICARICA PER LA PALA GOMMATA ELETTRICA E IL NUOVO TELESCOPICO ELETTRICO, DISPONIBILE DALL’AUTUNNO 2023

Da segnalare il fatto che il nuovo telescopico di casa Kramer, le cui consegne sono previste a partire dall’autunno 2023, dispone di una spina di ricarica di tipo 2 e viene offerto con diversi adattatori. È inoltre possibile effettuare la ricarica collegandosi ad un terminale wallbox e presso punti di ricarica pubblici.

Sta di fatto che l’aspetto della ricarica è stato completamente ripensato da Kramer sia per la pala gommata sia per il nuovo telescopico al 100 per cento elettrici. Oltre ad aver significativamente incrementato la capacità di ricarica del caricabatterie di bordo, infatti, grande importanza è stata assegnata ad una migliore accessibilità alla spina di ricarica. Altrettanto importante è stata considerata l’uniformità di funzionamento su tutti i prodotti, così come l’integrazione della spina standardizzata di tipo 2, nota nel settore automobilistico, cosicché in futuro non risulterà rilevante eseguire una ricarica tramite una presa domestica convenzionale, una presa industriale, un terminale wallbox o un punto di ricarica pubblico.

 

IL RESTYLING DEI TELESCOPICI ENDOTERMICI CON CARICO UTILE DA 3 A 5,5 TONNELLATE

Ma i due eventi fieristici dello scorso novembre hanno fornito a Kramer anche l’opportunità per presentare al pubblico il restyling di cui è stata oggetto la serie di sollevatori telescopici aziendali endotermici con un carico utile da 3 a 5,5 tonnellate, oggi proposta con un nuovo design e importanti upgrade tecnici. In linea con l’attenzione alla sicurezza che da sempre caratterizza la filosofia costruttiva del produttore tedesco, il nuovo design del cofano motore, che interessa i modelli KT356, KT307, KT357, KT407, KT3610 e KT457, consente di migliorare sensibilmente la visibilità di queste macchine sulla loro parte destra.

Sono state inoltre aggiornate funzionalità quali il bloccaggio del differenziale e lo stabilizzatore di carico, rendendo i rinnovati sollevatori telescopici di Kramer sempre più idonei alle applicazioni agricole, in particolare per quanto riguarda la movimentazione presso gli impianti di biogas o nelle stalle.

Le altre innovazioni, come l’ottimizzazione della trasmissione ecospeedPRO per i modelli di grandi dimensioni KT457-KT559 (nella foto sopra), o un bloccaggio del differenziale meccanico al 100 per cento nell’assale anteriore, contribuiscono poi ad offrire agli utilizzatori un notevole valore aggiunto.

 

AGGIORNATO L’ESCLUSIVO SISTEMA DI ATTACCO RAPIDO DEGLI ATTREZZI “SMART ATTACH”, ORA COMPLETAMENTE IDRAULICO

In mostra sia al Sima sia all’Eima all’interno dello stand di Kramer anche interessanti innovazioni di prodotto. Vedi in primo luogo l’aggiornato sistema Smart Attach, la comprovata ed esclusiva piastra di cambio rapido degli attrezzi nell’attacco che fa parte della dotazione standard delle pale gommate Kramer fin dal 1963 e costituisce ancora oggi un sistema assolutamente efficace.

L’innovativo sviluppo vede adesso l’attacco rapido (brevettato), posizionato sui bracci delle macchine in vista di un incremento della produttività delle aziende agricole e della sicurezza degli operatori, in versione completamente idraulica: uno sviluppo di cui il collaudato supporto continua a costituire la base.

Le dimensioni di entrambi i dispositivi di cambio rapido sono identiche, in modo che gli accessori esistenti possano essere ancora utilizzati. Oltre alla maggiore sicurezza per gli operatori, altri significativi vantaggi assicurati dal nuovo sistema “Smart Attach” sono rappresentati dall’assenza di perdite di olio e, soprattutto, dal risparmio di tempo nel cambio degli accessori.

Grazie al nuovo “Smart Attach”, sempre contraddistinto da notevole semplicità di funzionamento, le attrezzature con funzioni idrauliche aggiuntive, come una spazzatrice o una benna mordente per insilati, possono essere infatti agganciate e sganciate dalla macchina in pochi secondi senza dover lasciare la cabina. Il tempo così risparmiato per ogni processo di accoppiamento viene quantificato da Kramer in circa 2,5 minuti.

 

 
© riproduzione riservata

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
Meccagri.it - Social media
Seguici su Facebook Seguici su Instagram Seguici su Youtube Seguici su Twitter