Kuhn: Prolander 500R, il coltivatore a dente vibrante per la preparazione del letto di semina


Entrare in piena sintonia con tutte le possibili richieste degli utilizzatori finali. Una attitudine che, in virtù della propria vivacità progettuale legata ad una notevole carica innovativa, Kuhn può senz’altro annoverare tra i suoi massimi punti di forza.

Ne fa fede la capacità del gruppo francese di proporre oggi sul mercato delle attrezzature agricole un’offerta molteplice e articolata, fondata su una gamma molto ben strutturata di soluzioni per la lavorazione del terreno e la preparazione del letto di semina, idonea a supportare ogni più attuale genere di scelta agronomica, comprese, senza trascurare le pratiche più classiche, precision farming, agricoltura sostenibile e conservativa, minima lavorazione, strip till e semine semplificate. Mettendo in ogni caso a disposizione degli agricoltori soluzioni polivalenti e ai vertici della modernità, caratterizzate da elevato rendimento e affidabilità, in grado di garantire risposte efficaci e corrette alle esigenze di varie tipologie di interventi, dalle operazioni primarie all’affinamento del terreno fino, nel settore della minima lavorazione, alle lavorazioni delle stoppie.

 

LA VERSATILITÀ È IL SUO FORTE

Restando nell’ambito della minima lavorazione del terreno, attrezzo decisamente di grande interesse per coloro che optano per tali tecniche si rivela il versatile coltivatore a denti vibranti Prolander, adatto a numerosi lavori, a partire dal dissodamento superficiale nel secondo passaggio per arrivare alla preparazione del letto di semina: caratteristica, quest’ultima, che lo contraddistingue rispetto ad altri coltivatori, essendo stato sviluppato da Kuhn proprio per la preparazione di letti di semina precisi e uniformi, anche per false semine di qualità, grazie alla peculiare tipologia dei denti che assicurano una buona fessurazione e miscelazione del suolo, unitamente alla creazione di terreno fine.

 

LA GAMMA PORTATA PIEGHEVOLE 100 R: TRE MODELLI CON LARGHEZZE DI LAVORO DA 4 A 6 METRI, PER TRATTORI DA 100 A 210 CAVALLI

Si tratta di un coltivatore già ampiamente riconosciuto come ottimo preparatore per il letto di semina con tecniche di lavorazione semplificate (oltre che come valido strumento per lavorazioni in fase di secondo passaggio) attraverso i pregi della gamma Prolander 1000 (nella foto sopra), disponibile in due modelli trainati con larghezze operative di 6 e 7,5 metri e cinque file di denti vibranti, abbinabili a trattori da 150 a 300 cavalli di potenza.

A questi modelli la casa di Saverne ha aggiunto quelli portati della nuova serie 100 R (dove R sta per ripiegabile), di recente introduzione sul mercato italiano, destinati alle aziende agricole che intendono avvalersi delle prerogative vincenti dei Prolander utilizzando trattori di potenza media, da 100 a 210 cavalli.

In questo caso i modelli sono tre, 400 R, 500 R e 600 R, e le larghezze di lavoro risultano nell’ordine dei 4, 5 e 6 metri.

 

QUATTRO FILE DI DENTI VIBRANTI

A 495 centimetri ammonta, nello specifico, il fronte di lavoro del Prolander 500 R, che richiede una potenza minima di 125 cavalli, ha un peso complessivo di 2.050 chilogrammi (ed una larghezza di trasporto di 2,50 metri) ed è dotato, al pari dei due fratelli di gamma, di quattro file di denti vibranti spaziate tra loro di 50 (davanti la macchina), 60 (al centro) e 50 (dietro) centimetri, con 600 millimetri di distanza tra denti della stessa fila.

 

AMPIA LUCE LIBERA SOTTO IL TELAIO E BARICENTRO AVANZATO

Grazie all’ampio spazio sotto il telaio di ben 60 centimetri e ad un passaggio tra un dente e l’altro di 15,5 centimetri, il Prolander è in grado di evitare qualsiasi tipo di intasamento, anche in presenza di abbondanti residui colturali, e di garantire una lavorazione omogenea su tutta la larghezza del coltivatore, oltre a migliorare il livellamento del terreno.

Requisito peculiare del Prolander 500 R (e dell’intera gamma 100 R) è costituito dal suo centro di gravità avanzato, che permette agli utilizzatori di disporre di una attrezzatura efficiente per la preparazione del terreno limitando al contempo, come visto, la richiesta di potenza del trattore.

Basti dire che, a seconda della configurazione, sono sufficienti 25 cavalli al metro per poter eseguire un lavoro di qualità, il che comporta anche vantaggi in termini di riduzione dei consumi di carburante e di prolungamento della durata dei pezzi soggetti a usura.

Ed anche la produttività risulta elevata, grazie ad una velocità di lavoro di 12 chilometri orari che permette un rimescolamento ottimale del terreno.

 

DENTE ELASTICO A FORMA DI S, IL “CUORE” DELLA MACCHINA, EQUIPAGGIABILE CON DUE TIPI DI VOMERI

Ma il garante dei risultati di vaglia offerti dal polivalente coltivatore di casa Kuhn resta il suo dente, autentico elemento chiave del Prolander: un dente elastico a forma di S da 70 per 12 millimetri – il cui significativo effetto vibrante permette di rifinire il terreno fino a 12 centimetri di profondità – provvisto di un dispositivo di sicurezza 3D esente da manutenzione che, a differenza del sistema di sicurezza a molla, consente di avere spazio libero su ciascun lato, limitando lo spazio libero verticale al fine di mantenere costante la profondità di lavoro.

Il dente può essere equipaggiato, a seconda del lavoro richiesto, con due tipi di vomeri, dritto reversibile da 60 millimetri o a zampa d’oca. Il primo (profondità di lavoro: 5-12 centimetri) fornisce un rimescolamento superficiale o profondo e una preparazione del terreno prima della semina di ottimo livello, mentre il vomere a zampa d’oca da 200 millimetri permette un dissodamento da 3 a 7 centimetri di profondità, con una fessurazione omogenea di tutta la superficie, ed è ideale per la lavorazione superficiale delle stoppie.

 

IDEALE PER LA REALIZZAZIONE DI FALSE SEMINE

Per merito dei suoi denti vibranti a S, idonei a consentire una miscelazione omogenea, una lavorazione di tutta la superficie e la realizzazione di terreni fini, il Prolander 500 R rappresenta, come detto, una soluzione, a disposizione di tutte le aziende agricole, particolarmente adatta all’applicazione della tecnica della falsa semina nel periodo intercolturale, offrendo le condizioni più propizie ad una ottimale germinazione dei semi delle erbe infestanti e allo stimolo del loro sviluppo, facilitandone la distruzione meccanica prima della semina della coltura successiva (il Prolander si propone quindi come strumento sempre più apprezzato in agricoltura biologica per la lotta contro le malerbe tra una coltura e l’altra).

 

ELEVATA SEMPLICITÀ DI UTILIZZO, CON REGOLAZIONI SENZA UTENSILI

Anche sui suoi Prolander della gamma 100 R in versione portata Kuhn ha riservato particolare attenzione, in linea con uno dei principi cardine della propria filosofia costruttiva, alla semplicità e alla comodità di utilizzo, come pure alla resistenza e affidabilità dell’attrezzatura.

Di qui la presenza di serie su questi coltivatori di agevoli regolazioni idrauliche, a tutto vantaggio anche del risparmio di tempo e della produttività durante la lavorazione del terreno. Così la profondità di lavoro è regolabile in continuo, parallelamente al terreno, direttamente dalla cabina, tramite il rullo accoppiato alle ruote.

Ed anche la barra livellatrice anteriore, che permette di livellare il terreno prima del passaggio dei denti, viene regolata idraulicamente dall’abitacolo.

Queste regolazioni garantiscono un adattamento immediato alle condizioni del suolo e limitano la richiesta di potenza, soprattutto in presenza di abbondanti pietre, determinando inoltre un sensibile risparmio di carburante ed una riduzione dell’usura dei pezzi.

A quest’ultimo proposito da segnalare il trattamento termico operato sul vomere dritto reversibile, forgiato ad hoc, in modo da incrementarne la durata di utilizzo di oltre il 20 per cento. Il vomere dritto e quello a zampa d’oca poi, con un unico bullone di fissaggio di grandi dimensioni, garantiscono un risparmio di tempo pari al 50 per cento durante la sostituzione delle parti d’usura.

 

UN’AMPIA SCELTA DI RULLI, PER UN AFFINAMENTO OTTIMALE

Altri equipaggiamenti previsti da Kuhn per il Prolander 500 R e per tutta la gamma portata ripiegabile, allo scopo di perfezionare la qualità della preparazione del terreno, sono rappresentati dall’erpice posteriore e dalle lame di livellamento, montate tra i denti e il rullo, deputate a controllare il flusso del terreno dietro i denti e a livellare il suolo prima del passaggio del rullo.

Rullo che, in vista di un affinamento omogeneo, gioca un ruolo fondamentale sulla serie di coltivatori Prolander 100 R e di cui il gruppo francese offre un’ampia scelta in base alle singole esigenze.

Questi coltivatori possono quindi essere corredati di diverse tipologie di rulli, a partire dal doppio rullo a gabbia (dal diametro di 400 millimetri), con barre dentate (da 320 millimetri) caratterizzate da una fortissima velocità di rotazione, che offre una frammentazione e un affinamento ottimali in terreni pesanti e rappresenta il rullo ideale per la preparazione del letto di semina.

Un ottimo affinamento in tutti i tipi di terreno è invece garantito dal rullo V-Liner (diametro: 600 millimetri), disponibile soltanto sui Prolander 400 R e 500 R, mentre l’economico e leggero rullo a gabbia, dal diametro di 550 millimetri, consente un corretto riconsolidamento ed una buona portanza del coltivatore su terreni da leggeri a medi. Il rullo T-Ring (con 600 millimetri di diametro) infine, leggero e aggressivo su zolle e paglia, risulta particolarmente indicato su terreni limosi.

 

Le specifiche tecniche

  PROLANDER 500 R
LARGHEZZA DI LAVORO (m) 4,95
LARGHEZZA DI TRASPORTO (m) 2,50
ALTEZZA DI TRASPORTO (m)
2,84
POTENZA MINIMA RICHIESTA (kW/CV)
92/125
POTENZA MASSIMA DEL TRATTORE (kW/CV)
129/175
NUMERO DI FILE DI DENTI 4
NUMERO DI DENTI
33
TIPO DI DENTI
Denti vibranti a S 70×12 mm
LUCE LIBERA SOTTO IL TELAIO (mm)
600
PASSAGGIO TRA I DENTI (mm)
155
SPAZIO TRA I DENTI DELLA STESSA FILA (mm)
600
SPAZIO TRA LE FILE (mm)
500 (tra file 1-2) / 600 (tra file 2-3) / 500 (tra file 3-4)
ATTACCO
Portato Cat. 2/3
PESO (kg), CON RULLO DOPPIO GABBIA/BARRE DENTATE 400/320 2.050
TIPI DI RULLI DISPONIBILI
Gabbia, T-Ring, doppio gabbia / barre dentate 400/320 mm,
V-Liner
PROFONDITÀ DI LAVORO (MIN/MAX) (cm)
Da 3 a 15

 

 
© riproduzione riservata
 
 
 
 

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
trattori breaking news