KUHN: spandivoltafieno GF 1003 con Optitedd, essiccazione rapida e rese maggiori

KUHN: spandivoltafieno GF 1003 con Optitedd, essiccazione rapida e rese maggiori

Una rosa completa di attrezzature connotate da requisiti estremamente professionali e da soluzioni tecniche ai vertici dell’innovazione hanno assegnato a Kuhn il ruolo di punta giocato nel settore delle macchine per la fienagione.  Macchine particolarmente affidabili ed efficienti, attraverso le quali l’obiettivo del gruppo francese resta costantemente quello di associare ad un superiore livello di produttività una qualità e una redditività ancora più alte del prodotto finale, mediante la costante salvaguardia del valore energetico e delle proprietà organolettiche del fieno o dell’insilato.

Il che vale per l’intera linea aziendale di macchine al servizio della produzione foraggera praticata da realtà aziendali di ogni tipologia, alle quali Kuhn destina una meccanizzazione specifica ad elevato rendimento, in grado di garantire foraggi di ottimo livello qualitativo e privi di impurità e idonea a coprire al meglio tutte le tappe del processo di fienagione, fornendo in tale ambito modernissime ed efficaci soluzioni per il taglio, il condizionamento e l’andanatura, come pure per il rivoltamento del foraggio.

 

LARGHEZZE DI LAVORO DA 7,80 A 17,20 METRI (SULLE VERSIONI TRAINATE), PER UNO SPANDIMENTO OMOGENEO DEL FORAGGIO, MANOVRE AGEVOLI E RIDOTTA MANUTENZIONE
Spandivoltafieno Kuhn GF 8703 T

GF 8703 T

E proprio sul fronte del rivoltamento del foraggio, dall’alto della sua lunga esperienza in materia, la casa di Saverne propone, al fine di arricchire ulteriormente la sua già vasta gamma per la fienagione, le nuove linee di efficienti e affidabili spandivoltafieno portati e trainati GF 1003 e 1003 T, destinati, appunto, ad alzare l’asticella delle prestazioni di rivoltamento del foraggio, dotati di larghezze di lavoro varianti da 7,80 ad un massimo di 17,20 metri (sulle versioni trainate). Tratti comuni: spandimento omogeneo del foraggio, semplicità di manovra in ogni situazione operativa e ridotta manutenzione.

 

INNOVATIVO ED ESCLUSIVO ROTORE OPTITEDD: BINOMIO DI LEGGEREZZA E ALTA RESISTENZA, ARTEFICE DI UNA MACCHINA ROBUSTA PER CONDIZIONI INTENSIVE

Ma l’aspetto sicuramente più fortemente innovativo caratterizzante gli spandivoltafieno GF 1003 è rappresentato dal nuovo rotore Optitedd, dal rinnovato design in grado di coniugare leggerezza con affidabilità ed alta resistenza – così come nuovo è il design dei bracci e delle forche Heavy Duty, dalla durata doppia rispetto ai modelli precedenti e studiate all’insegna della sicurezza d’impiego – e che si mette in luce per il suo piccolo diametro.

 

COMPLETO RIVOLTAMENTO DEL FORAGGIO, GRAZIE A UN ANGOLO DI INCIDENZA PIÙ AMPIO, CON TEMPI DI ESSICCAZIONE PIÙ VELOCI

 

Prerogativa, quest’ultima, che a detta degli esperti, rileva Kuhn, determina una serie di benefici ai fini della produzione di un foraggio di alta qualità rispetto a quanto garantito dai rotori di grande diametro. Grazie all’angolo di incidenza maggiore presentato dal rotore più piccolo, infatti, si ottiene un completo rivoltamento del foraggio, associato ad una accelerazione dei tempi di essiccazione quantificabile nell’ordine del 33 per cento (il tempo teorico per raggiungere il 30 per cento di sostanza secca, pari a 7 ore con rotori grandi, scende a 4,7 ore con l’impiego di rotori di diametro inferiore).

Lavorare con un’angolo di incidenza più elevato, in definitiva, si traduce in molteplici vantaggi che, oltre al rivoltamento completo del foraggio e ad una essiccazione rapida e uniforme, includono un’ottimale ripartizione trasversale e un eccellente adattamento al suolo.

 

FIENAGIONE DI OTTIMA QUALITÀ
Spandivoltafieno Kuhn GF 10803 T

GF 10803 T

Da segnalare poi il fatto che la progettazione del rotore e l’incremento della rigidità dell’assetto riducono fortemente le vibrazioni (in fase di lavorazione della lamiera anche l’imbutitura della piastra e del braccio è stata rafforzata), mentre i deflettori installati di serie consentono di eliminare il carico sui bracci porta-forche e di impedire che il foraggio salga e si arrotoli avvolgendo il dente e il rotore. Grazie alla funzione “anti-perdita”, inoltre, si evita di perdere una forca nel foraggio e di danneggiare, quindi, le macchine successive o di contaminare la razione.

Ulteriore aspetto di rilievo: i rotori oscillano in modo indipendente dal telaio portante grazie al sistema Ground Save Control e presentano un’articolazione individuale, il che, abbinato alla distanza identica tra l’uno e l’altro, in combinazione con i denti asimmetrici, permette di seguire al meglio il profilo del terreno su appezzamenti irregolari anche quando la larghezza di lavoro è notevole e assicura che tutto il foraggio venga raccolto. Questo vale anche per il foraggio lungo o denso, in qualunque situazione di terreno, e la regolazione dell’angolo d’incidenza avviene in due minuti senza strumenti, consentendo di adattarsi al volume del foraggio.

 

RACCOLTA INTEGRALE CON LE FORCHE ROBUSTE E ASIMMETRICHE
Spandivoltafieno Kuhn GF 8703 T

GF 8703 T

Così equipaggiati i voltafieno GF 1003 di casa Kuhn non temono i lavori più gravosi e risultano idonei ad operare nelle condizioni più estreme (foraggio pesante, terreni con pietre e così via). Le forche Heavy Duty montate sul nuovo rotore Optitedd hanno, come detto, una durata di vita doppia rispetto ai modelli standard. Uno stelo dal diametro di 10 millimetri e 4 spire dal grande diametro (80 millimetri) contribuiscono a ridurre fortemente lo sforzo delle forche senza sottrarre loro la necessaria elasticità per svolgere il lavoro. La qualità di rivoltamento è preservata grazie alla riduzione delle sollecitazioni e dei limiti interni delle forche in presenza di foraggi pesanti.

La lunghezza asimmetrica dei denti, con un dente esterno più lungo, offre significativi vantaggi per uno spargimento di qualità. Rispetto ad un design simmetrico, infatti, il dente esterno si inserisce prima nel foraggio: questo garantisce una raccolta completa del foraggio, anche ai margini dei campi, come pure tra i rotori, con una migliore copertura dei denti in questa zona sensibile. Anche perché entrare prima nel foraggio significa che la larghezza di lavoro reale di ciascun rotore, e di conseguenza della macchina, risulta maggiore.

 

MANUTENZIONE RIDOTTA E MANOVRE SEMPLICI E RAPIDE

GF 8703 T

Tra le caratteristiche tecniche di punta annoverate dai nuovi spandivoltafieno GF 1003 e GF 1003 T, sempre concepiti all’insegna di una ridotta manutenzione, resta in primo piano, soprattutto, l’esclusiva trasmissione con azionamento a dita Digidrive, realizzato in acciaio forgiato ed esente da manutenzione, per un efficiente trasferimento del moto.

E  ancora, il sistema Headland Lift Control (HLC) per il rapido sollevamento del rotore a fine campo, in favore di manovre più semplici e agevoli ai bordi del campo. Il sistema HLC migliora notevolmente le risposte del voltafieno quando si tratta di indietreggiare e fare manovra per garantire la qualità del foraggio sull’intero’appezzamento, anche quello più piccolo. L’altezza del sistema di sollevamento dei rotori HLC è notevole e consente: di scavalcare facilmente il foraggio voluminoso senza il rischio che si accumuli attorno alle ruote. Il foraggio è così rivoltato una sola volta, evitando riprese multiple nelle zone di deposito. Il rimarchevole spazio sotto i rotori, inoltre, evita eventuali accumuli di foraggio durante una manovra al di sopra delle andane voluminose.

 

ULTRACOMPATTO PER UNA MAGGIORE SICUREZZA DI TRASPORTO SULLA STRADA

GF 8703 T

Assoluto, poi, il comfort su strada, anche grazie ad una compattezza di trasporto tra le migliori sul mercato, a tutto vantaggio di una grande manovrabilità e facilità di spostamenti.

L’attacco a 3 punti e le ruote di trasporto, posizionate in modo strategico, consentono poi un’ottimale ripartizione del peso tra macchina e trattore durante il sollevamento dei rotori in passaggio d’andana o per le fasi di ripiegamento/dispiegamento.

A facilitare ulteriormente le manovre provvedono anche le ruote di trasporto larghe (300 millimetri), disposte vicino all’asse di rotazione della macchina, assicurando in tal modo un’ottima reattività del mezzo al lavoro in curva, agevolandone la guida.

 

NUOVO ESCLUSIVO GF 13003: IL PRIMO E UNICO SPANDIVOLTAFIENO PORTATO CON LARGHEZZA DI LAVORO DI BEN 13 METRI 

GF 13003

Di assoluto spicco poi tra le ultime novità proposte da Kuhn nell’ambito dei modelli di spandivoltafieno GF 1003 firmati dalla casa di Saverne l’innovativo ed esclusivo spandivoltafieno GF 13003: un inedito esemplare davvero unico sul mercato, in quanto rappresenta il primo spandivoltafieno in versione portata dotato di una larghezza di lavoro di ben 13 metri, dimensione di norma presente sulle versioni trainate, incarnando così un perfetto compromesso tra la compattezza di un’attrezzatura portata a tre punti e una larghezza operativa quanto mai ampia, 13 metri, appunto, con 12 rotori.

Larghezza operativa, equivalente ad una capacità di lavoro di 15 ettari per ora, che offre una concreta risposta alle esigenze di velocizzare le operazioni in campo, a fronte di finestre temporali sempre più abbreviate, avvertite anche dalle aziende agricole che richiedono uno spandivoltafieno portato, e pertanto una maggiore manovrabilità della macchina.

Equipaggiato anch’esso del nuovo rotore Optitedd, sintesi ottimale di leggerezza e alta resistenza, che lo rende idoneo ad affrontare al meglio condizioni di lavoro intensive, il nuovo GF 13003 di Kuhn integra tutti i punti forti della tecnologia targata Kuhn in termini di ridotti costi di manutenzione (dalla trasmissione Digidrive ai rotori esenti da manutenzione) e di produzione di foraggio altamente nutriente e privo di impurità.

 

SPANDIVOLTAFIENO ROBUSTO, EFFICIENTE E PRODUTTIVO, MA ANCHE PARTICOLARMENTE SEMPLICE DA USARE

GF 13003

Semplice, efficiente e, come visto, estremamente produttivo, è grado di garantire, oltre ad elevati livelli di aderenza al terreno e di qualità di ribaltamento del foraggio, una ripartizione uniforme del prodotto sul terreno ed un rivoltamento ottimale. Il suo ingegnoso design assicura inoltre compattezza durante il trasporto e il baricentro vicino al trattore permette di utilizzare un trattore di media potenza.

In sintonia con la filosofia costruttiva di Kuhn, infine, anche il nuovo spandivoltafieno risulta molto facile da utilizzare, essendo dotato di un solo cambio e di due valvole idrauliche per le diverse funzioni (quali apertura/ripiegamento, messa in obliquo e posizione di svolta a fine campo). Di conseguenza le azioni che l’operatore deve eseguire sono semplici, intuitive e senza rischi d’errore.

 

 
© riproduzione riservata