MENU

Massey Ferguson: riflettori puntati su MF 5713 S Next Edition e MF 3709 in versione “Alpine”

By at 23 Gennaio, 2020 | 21:56 | Print

Massey Ferguson: riflettori puntati su MF 5713 S Next Edition e MF 3709 in versione “Alpine”

Sempre puntuale all’appuntamento con Fieragricola, Massey Ferguson approda quest’anno a Verona con uno stand ricco di novità di spessore, ribadendo il suo interesse rivolto alla partecipazione alla manifestazione scaligera.

Manifestazione che per il brand globale di casa Agco rappresenterà il grande palcoscenico italiano dove far debuttare le nuovissime versioni speciali e limitate Next Edition di quattro modelli di trattori best seller della propria gamma: due appartenenti alla serie MF 5700 S in allestimento Essential – l’MF 5711 e 5713, rispettivamente da 110 e 130 cavalli ed equipaggiati del comprovato semi-powershift Dyna-4 ­– e due esponenti della serie MF 7700 S in allestimento Exclusive, l’MF 7720 e 7726 (nella foto sopra), con potenze di 200 e 255 cavalli e trasmissione Dyna-VT a variazione continua.

 

“NEXT LEVEL” DI PERFORMANCE E AFFIDABILITÀ

A Verona, in rappresentanza di questa linea speciale e contraddistinto dalla esclusiva livrea che associa all’iconico colore rosso le griglie nere (disponibile anche la versione in livrea interamente nera), verrà esposto il modello MF 5713 S, dotato del nuovo avanzato pacchetto di specifiche Next Edition che conferisce al trattore un superiore livello di prestazioni e produttività, oltre che di comfort operativo.

Ad equipaggiare questo modello, nell’ambito delle specifiche di serie Essential, è come detto l’affidabile trasmissione semi-powershift Dyna-4, che garantisce le massime prestazioni nelle attività aziendali, in campo aperto e nel trasporto su strada ed un funzionamento fluido e lineare grazie alle 16 marce in avanti, ed altrettante in retro, totalmente controllabili senza utilizzo del pedale della frizione.

La funzionalità di cambio marcia assistito dopo l’avvio è espletata infatti tramite la leva Power Control montata a sinistra del volante o la leva a T sulla console di destra (oltre che mediante i comodi comandi joystick del caricatore).

Caratteristica di tutte le versioni Dyna, poi, la comoda funzione di inserimento della trasmissione in folle mediante il pedale del freno (attivabile o disattivabile in qualunque momento attraverso un semplice interruttore): non appena premuto il pedale, il freno disinnesta la frizione e, una volta rilasciato, riavvia la guida, riducendo il carico sull’operatore ed aumentando l’efficienza e la comodità, risultando così particolarmente utile per le operazioni che prevedono l’uso del caricatore.

 

PIÙ COMFORT IN CABINA E UN’IDRAULICA POTENZIATA

Ma sul modello MF 5713 S in versione Next Edition le specifiche Essential ((tra cui memorizzazione del regime motore, aria condizionata a regolazione manuale e alta visibilità esaltata dal cofano spiovente che ottimizza la visuale sull’area di lavoro) sono state arricchite dall’introduzione di nuove caratteristiche che partono dalla sospensione meccanica della cabina, dal sedile girevole a sospensione pneumatica automatica e dagli specchietti telescopici a grandangolo.

Si prosegue con un’idraulica dalla portata di 100 litri di olio al minuto in circuito aperto – previsti su richiesta una pompa da 110 litri al minuto in sistema Load Sensing ed un sollevatore anteriore da 2,5 tonnellate di capacità – e con tre distributori meccanici posteriori che possono salire a quattro (con i due principali controllabili tramite un joystick multifunzione, ideale per il caricatore frontale, che gestisce anche la trasmissione).

Ed ancora, con la funzione AutoDrive della trasmissione Dyna-4 in grado di cambiare in automatico la marcia.

 

PARAFANGHI POSTERIORI DA 2,20 METRI DI LARGHEZZA ED ESTENSIONI E AMPLIAMENTO DELLA GAMMA DI PNEUMATICI STANDARD

Tra i vari equipaggiamenti mirati a conferire un superiore livello di comfort, poi, spiccano l’assale anteriore ammortizzato multi-accumulatore, per garantire all’avantreno una ottimale funzionalità in ogni condizione di carico, ed un pacchetto di fari Led che prevede fino a 12 fanali e luci di lavoro.

Da segnalare inoltre i parafanghi posteriori da 2,28 metri di larghezza ed estensioni, nonché un ampliamento della gamma di pneumatici disponibili, inclusa l’abbinata 480/65 R28 anteriore e 600/65 R38 posteriore che conferisce alla macchina, assieme ad un aspetto ancora più aggressivo, doti di massima trazione e minima compattazione del suolo.

Degni di nota, infine, la frenatura e i ganci di traino conformi alla normativa Mother Regulation, in vista di ottime prestazioni anche in fase di trasporti con capacità di traino fino a 320 quintali.

 

LA NUOVA SERIE MF 3700 AL: SPECIALIZZATA MA VERSATILE, COMPATTA E ROBUSTA

Il modello MF 3709 AL fotografato all’ultima edizione di Agritechnica.

 

Altro momento clou della presenza di Massey Ferguson a Fieragricola 2020, la presentazione ufficiale al grande pubblico nazionale – dopo la preview ad Enovitis in campo dello scorso giugno e l’ammissione ad Hannover alle fasi finali del concorso Tractor of the Year 2920 nella categoria “Best of Specialized” – del nuovo modello MF 3709 AL, esponente di punta della nuova serie MF 3700 AL (Alpine) (nella foto di apertura).

Una serie formata da trattori compatti e robusti, concepiti espressamente per garantire stabilità associata a specifiche di alto livello e comfort operativo, e caratterizzati da baricentro ribassato, telaio più lungo e largo, in vista di un assetto molto stabile su suoli ripidi, e cabina più spaziosa.

Dedicati quindi a chi lavora in difficili contesti montuosi o collinari, risultando idonei per frutteti e vigneti ubicati in altitudine, realtà alpine e aziende zootecniche con terreni in pendenza, oltre che come trattori multifunzionali leggeri ideali per un range di impieghi che comprende lavori di fienagione, interventi in campo per la semina, trattamenti e irrorazione, nonché operazioni con il caricatore.

 

NUOVA SOSPENSIONE FRONTALE

A conferire ai nuovi modelli potenziati requisiti di comodità di guida, trazione e sicurezza, anche in condizioni di utilizzo particolarmente impegnative, provvederà da quest’anno la nuova sospensione frontale, simile a quella adottata sulla serie MF 7700 S, che utilizza un sistema a più accumulatori.

 

MOTORI 4 CILINDRI FPT DA 3,4 LITRI

Caratterizzata anche da un rinnovato e più accattivante design, la nuova famiglia MF 3700 AL si compone di tre modelli – MF 3707 AL, MF 3708 AL e MF 3709 AL – con potenze massime, rispettivamente, di 75, 85 e 95 cavalli e con corrispondenti coppie massime di 320, 365 e 395 Newtonmetri.

Prestazioni fornite dal brillante propulsore a quattro cilindri FPT F34 da 3,4 litri, emissionato Stage IIIB/Tier 4 interim grazie al gruppo all-in-one, posizionato nella parte esterna destra del cofano, mantenendo quest’ultimo il più basso possibile al fine di garantire all’operatore la massima visibilità. Si tratta di un sistema che non richiede, per il trattamento dei gas di scarico, aggiunta di soluzione a base d’urea AdBlue, a tutto vantaggio dell’ulteriore riduzione dei costi di gestione, assicurando anche intervalli di manutenzione prolungati (600 ore).

 

TRASMISSIONE POWERSHIFT A DUE VELOCITÀ E SPECIALE JOYSTICK MULTIFUNCTION

Il top di gamma da 95 cavalli della serie MF 3700 AL esposto a Verona adotta, al pari dei suoi fratelli minori, una trasmissione con tecnologia ai vertici di casa Massey Ferguson: la Power Shuttle 24+12 associata alla collaudata funzionalità SpeedShift, un powershift a due velocità sotto carico, che, utilizzando i comandi posizionati sulla leva del cambio, consente di selezionare con grande semplicità gli otto rapporti in ognuna delle tre gamme senza agire sul pedale della frizione. Il sistema Comfort Control permette all’operatore di perfezionare in maniera intuitiva la sensibilità dell’inversore in base alle esigenze.

Da segnalare inoltre, per una gestione più agevole e un controllo preciso, l’esclusivo joystick idraulico multifunzione di cui è dotata la trasmissione Power Shuttle 24+12: montato sulla console di destra, il joystick raggruppa i comandi della trasmissione, compresi i cambi di direzione, le velocità powershift e il pulsante sblocco frizione, e dei distributori idraulici e del sollevatore anteriore.

 

GENEROSO IMPIANTO IDRAULICO

Allo scopo di garantire prestazioni superiori in combinazione con un vasto range di macchinari e attrezzi moderni, la portata dell’impianto idraulico risulta decisamente generosa, elargendo fino a 120 litri al minuto.

È possibile montare, in relazione alle proprie esigenze, un massimo di sei distributori, fino a otto prese posteriori e sei anteriori, e a tre tonnellate ammonta la capacità massima del sollevatore posteriore con attacco a tre punti azionato elettronicamente.

Standard, poi, la presa di forza a 540/540E giri al minuto (540/540E/1000 a richiesta), ottimizzata da una serie di specifiche e opzioni che la rendono idonea ad alimentare un’ampia gamma di attrezzature diverse, incluse quelle che richiedono una PTO a velocità di avanzamento.

È abbinabile invece con una presa di forza anteriore da 1000 o 750 giri al minuto il sollevatore anteriore, integrato per mantenere una eccellente sterzata.

 

DUE VARIANTI PER LA CONFORTEVOLE CABINA

Contraddistinta da una larghezza di 1,4 metri, la confortevole cabina dei nuovi MF 3700 in versione Alpina – più ampia di 20 centimetri rispetto a quella presente sui modelli MF 3700 VSF (Vigneto, Special, Frutteto) – è disponibile in due varianti: equipaggiata con piattaforma piana, per raggiungere un’altezza di 2,53 metri su pneumatici 420/85 R30, oppure in versione tunnel, così da ridurre l’altezza complessiva, con gli stessi pneumatici, a 2,44 metri, assicurando a questi trattori, per giunta estremamente maneggevoli, un facile accesso ad edifici agricoli tradizionali

Ma la cabina dei nuovi trattori “alpinisti” di Massey Ferguson, oltre che maggiore spazio, è in grado di offrire all’operatore un posto di lavoro molto luminoso e confortevole, dotato, tra l’altro, di sedile a sospensione pneumatica.

Massey Ferguson: all’Agritechnica novità di dimensione globale in un’ottica full-linerDisponibili su richiesta, inoltre, climatizzazione, porta USB, radio DAB/Bluetooth, sbrinamento e regolazione degli specchietti elettrici.

 

 
© riproduzione riservata
 
 

 

vedi anche:

Massey Ferguson: all’Agritechnica novità di dimensione globale in un’ottica full-liner

Massey Ferguson: MF 3700 in versione “Alpina”

Macchine Trattori , , , , ,

Related Posts

Comments are closed.