Pneumatici: lavorazioni di inizio anno, le proposte di BKT

BKT 02/01/2024 -
Pneumatici: lavorazioni di inizio anno, le proposte di BKT

Le prime settimane dell’anno sono un momento strategico per l’annata agraria. Clima permettendo si susseguono le prime arature e la preparazione del terreno, unitamente alle concimazioni, ai trattamenti e, infine, alla semina. Si tratta di una fase cruciale soprattutto per le semine primaverili (es. mais, soia, girasole), dunque un periodo a cui è bene arrivare preparati in tutti gli ambiti operativi, pneumatici inclusi.

BKT, player di riferimento a livello globale nella produzione di pneumatici Off-Highway per un’ampia varietà di settori, in particolare quello agricolo, fornisce alcuni suggerimenti utili alle aziende agricole per rendere la fase operativa della stagione invernale quanto più produttiva possibile.

 

NON SOTTOVALUTARE LA MANUTENZIONE

Un primo aspetto fondamentale riguarda il controllo e la manutenzione dei trattori e dell’attrezzatura che spesso, dopo un periodo di inattività più o meno prolungato durante i mesi autunno-invernali, può presentare criticità. Da non dimenticare anche la revisione di tutte le componenti meccaniche, idrauliche ed elettroniche.

«Per trattori e macchine semoventi da raccolta – fanno presente da BKT – è buona norma concentrarsi anche, e soprattutto, sullo stato degli pneumatici effettuando controlli periodici, al fine di verificarne l’usura, gli eventuali danni e assicurarsi che la loro pressione sia ottimizzata in modo da evitare l’insorgere di potenziali problematiche».


Leggi anche >>> BKT: dal campo alla strada, quando i migliori alleati sono gli pneumatici


 

IL RUOLO DEGLI PNEUMATICI: FONDAMENTALE CHE SIANO ADATTI AL LAVORO DA SVOLGERE

Pneumatico BKT AGRIMAX V-FLECTO

Proprio la pressione degli pneumatici è influenzata dalle variazioni di temperatura e può diminuire nei casi in cui questa permanga a lungo sotto lo zero, incidendo – ad esempio – sui consumi e sulle condizioni di guida in trasferimento stradale.

«Affinché i mezzi agricoli siano in grado di operare in modo efficiente e affidabile – continuano dall’azienda – è importante che siano dotati degli pneumatici adatti al tipo di lavoro da svolgere, specificamente progettati per l’utilizzo anche nelle condizioni invernali e per le operazioni tipiche di questa stagione. A questa esigenza BKT risponde con pneumatici per trattori da pieno campo che possono consentire sia le lavorazioni pesanti, siai trattamenti e le concimazioni, fino ad arrivare alle operazioni di semina primaverili, senza dover necessariamente ricorrere alla sostituzione delle gomme, puntando così sull’elemento della versatilità».

In questi casi la scelta migliore è quella di impiegare pneumatici capaci di garantire performance ottimali sia nelle operazioni pesanti di preparazione del terreno (aratura, ripuntatura, livellamento), di trattamento e concimazione, sia in quelle di semina, con una lunga durata e per un impiego misto. Ma nella scelta dello pneumatico più adatto sono diversi i fattori da considerare.

 

LE MUTATE ESIGENZE DEL PARCO MACCHINE

Innanzitutto le caratteristiche tecniche degli attuali parchi macchine aziendali, composti sempre di più da trattori di potenza medio-alta, i quali presentano masse spesso superiori alle dieci tonnellate e che vengono regolarmente impiegati sia per operazioni pesanti sia per quelle più leggere di semina.

Altro aspetto riguarda la diversa conformazione delle attrezzature portate e trainate: sempre di più hanno larghezze di lavoro “importanti” che, se da un lato sono necessarie a ridurre il numero dei passaggi in campo, dall’altro contribuiscono a incrementare ulteriormente le masse operative del sistema trattore-attrezzo. Conseguentemente, le ruote devono essere di una dimensione tale per cui ne sia limitato l’effetto di costipamento del suolo.

L’utilizzo misto di una gomma limita il “paradosso” che nasce dalle esigenze dei lavori in pieno campo, ovvero garantire aderenza, giusto indice di slittamento (in funzione del massimo sforzo ottenibile), essere autopulenti e minimizzare il compattamento del terreno.

 

LE RISPOSTE DI BKT

Pneumatico BKT AGRIMAX V-FLECTO

L’ampia gamma di pneumatici agricoli BKT comprende diverse soluzioni pensate per gli agricoltori che utilizzano un unico treno di gomme per gran parte delle operazioni in campo.

AGRIMAX V-FLECTO è la risposta di BKT all’impegnativa domanda sia in termini di tecnologia che di performance per i trattori ad alta potenza. Questo pneumatico è perfetto per la lavorazione del terreno e le applicazioni di trasporto garantendo una ridotta compattazione del suolo ed eccellenti proprietà di autopulitura.

Grazie all’esclusiva tecnologia VF, AGRIMAX V-FLECTO è in grado di trasportare carichi pesanti con una pressione di gonfiaggio inferiore rispetto agli pneumatici standard e IF, raggiungendo velocità elevate. Lo pneumatico si caratterizza per la Narrow Rim Option (NRO) che consente il montaggio di cerchi standard. BKT ha progettato questo pneumatico con geometria ottimizzata al fine di migliorare il comfort di guida sia su campo sia su strada, riducendo il consumo di carburante.

Pneumatico BKT AGRIMAXFACTOR

AGRIMAXFACTOR è invece la nuova serie 70 perfetta sia per il trasporto che per la lavorazione del terreno. La riduzione dell’angolo dei ramponi assicura una minore resistenza al rotolamento, mentre la robusta carcassa in poliestere garantisce una straordinaria stabilità laterale e una risposta più rapida dello sterzo anche nelle operazioni ad alta velocità o nei servizi pesanti. Anche i risultati di frenata sul bagnato sono eccellenti.

Infine, AGRIMAX RT 855 si distingue per le ottime capacità di autopulitura che consentono il rapido cambio dalle operazioni sul campo all’impiego su strada, offre eccellente trazione e comfort di livello superiore.

 

© Emanuela Stìfano

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
Meccagri.it - Social media
Seguici su Facebook Seguici su Instagram Seguici su Youtube Seguici su Twitter