Sima 2022: due mesi e mezzo all’apertura

Eventi 22/08/2022 -
Sima 2022: due mesi e mezzo all’apertura

Sima, salone internazionale delle soluzioni e delle tecnologie per un’agricoltura performante e sostenibile, aprirà i battenti tra poco più di due mesi presso il quartiere espositivo di Paris Nord Villepinte. Organizzato abitualmente nel mese di febbraio degli anni dispari, il salone si posiziona ora in novembre degli anni pari (quest’anno si svolgerà per l’esattezza dal 6 al 10 novembre) per inserirsi in maniera più logica nel ciclo decisionale.

Si tratta dunque di un appuntamento di grande rilevanza – accentuata dal fatto che abbiamo a che fare con l’edizione del Centenario – al quale il salone parigino si presenta con un ricco carnet, fortemente proiettato nel futuro della meccanizzazione e dell’agricoltura in generale.

 

L’AGRICOLTURA DI DOMANI: UN SONDAGGIO DESTINATO AGLI AGRICOLTORI 

Sima 2022

Si inserisce in quest’ottica il sondaggio presso le aziende agricole in merito alla visione che caratterizzerà il settore e la professione negli anni a venire. Rivolta in particolare modo alle aziende agricole francesi, l’indagine in questione ha lo scopo di dar loro la parola in merito alla loro quotidianità e di conoscere la loro opinione circa il futuro dell’agricoltura.

Saranno affrontate cinque grandi tematiche: il futuro del settore dell’agricoltura e le nuove sfide con cui gli agricoltori sono chiamati a confrontarsi, le nuove tecnologie nel mondo agricolo, l’agricoltura biologica, la diversificazione delle aziende agricole, la diversificazione delle professioni agricole.

Per ringraziarli della loro partecipazione al sondaggio, Sima offrirà ad ogni agricoltore che risponderà 2 inviti per recarsi in fiera il prossimo mese di novembre. Questi inviti daranno anche accesso a degli incontri esclusivi con gli influencer del settore presenti in fiera. Inoltre, grazie alle risposte raccolte, Sima elaborerà un libro bianco sulla tematica della «agricoltura di domani». Quest’opera farà appello ad un gruppo di riflessione e di esperti che apporteranno la loro visione su questa tematica e sarà completato dai feed back degli operatori agricoli che avranno partecipato al sondaggio.

Il questionario è disponibile cliccando su questo link.

I SIMA FARMING AWARDS: ANCORA POCHISSIMI GIORNI PER CANDIDARSI

Certo che il futuro dell’agricoltura si costruisce fin da ora, Sima lancia, in partnership con Axema e il network Nuffield International, i Sima Farming Awards, un  concorso finalizzato a mettere sotto i riflettori le iniziative e le pratiche agricole innovative degli agricoltori francesi e internazionali. Per partecipare a questa prima edizione, i candidati devono essere coinvolti in un progetto di transizione sostenibile e poter presentare delle realizzazioni caratterizzate da un impatto sociale, economico o ambientale. Possono concorrere quest’anno gli agricoltori provenienti da Belgio, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Paesi Bassi, Regno Unito, Romania e Spagna.

Gli agricoltori hanno ancora pochissimi giorni per prendere parte a questa prima edizione, la chiusura delle iscrizioni a questo link è prevista infatti venerdì 26 agosto 2022. I nominati saranno annunciati in occasione del Sima Press Day, il 27 settembre e la consegna dei primi si svolgerà il primo giorno di Sima, il 6 novembre 2022.

 

I PASS VISITATORI SONO GIÀ DISPONIBILI

Sima 2022

Per organizzare al meglio la visita del salone, i visitatori sono invitati a richiedere fin da ora i propri pass d’ingresso sulla piattaforma di preregistrazione dedicata raggiungibile a questo indirizzo. Grazie al proprio pass, gli operatori potranno accedere al servizio dei Business Meetings e pianificare, prima della loro visita, gli appuntamenti con le aziende che espongono. Il pass visitatore dà accesso ai cinque giorni del salone.

 

 
Fonte: Saloni Internazionali Francesi.
Le immagini si riferiscono all’edizione 2019 del Salone, credits Foucha.
 

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
Meccagri.it - Social media
Seguici su Facebook Seguici su Instagram Seguici su Youtube Seguici su Twitter