MENU

Sima 2019: tra i trattori, in cerca di anteprime

By at Febbraio 21, 2019 | 22:19 | Print

Sima 2019: tra i trattori, in cerca di anteprime

A due giorni di distanza dall’apertura del Sima, il Salone mondiale dei fornitori dell’agricoltura e dell’allevamento di scena dal 24 al 28 febbraio presso il quartiere espositivo di Paris Nord Villepinte, i giochi possono dirsi fatti e, grazie anche alle ultime indiscrezioni trapelate sul web, non è azzardato anticipare che, per quel che riguarda in particolare i trattori, non saranno in esposizione novità sensazionali, in termini di impatto, come era accaduto invece all’edizione 2017 della rassegna parigina con la presenza nello stand di Case IH, in anteprima europea, del rivoluzionario concept vehicle autonomo (ACV), con il quale il brand di Racine aveva aggiunto lustro alle celebrazioni per il suo 175esimo anniversario dalla fondazione.

 

CASE IH, IL DEBUTTO DEI VERSUM CVXDRIVE

Facendo riferimento sempre a Case IH, sebbene con estrema probabilità non vedremo a Parigi il nuovo Magnum AFS Connect (vedi link), al top della connettività, che ha appena esordito negli Stato Uniti suscitando un vastissimo interesse (l’anteprima europea sembrerebbe prevista per Agritechnica), i rossi di casa CNH Industrial hanno comunque in serbo per il Salone francese il debutto di una nuova serie di trattori di media potenza, i 4 modelli Versum CVXDrive, da 100 a 130 cavalli di potenza nominale, che verranno svelati proprio in apertura del Sima, la mattina del 24 febbraio, presso lo stand del costruttore americano.

 

NEW HOLLAND FESTEGGIA LE BRILLANTI PERFORMANCE SUL MERCATO FRANCESE

Lo stand di New Holland al Sima 2019

clicca sulle immagini per ingrandirle

 

Anche se per il momento nessuna anticipazione ufficiale è stata fornita da New Holland, che terrà la sua press conference il primo giorno del Salone francese, il pubblico transalpino ed europeo in genere dovrà verosimilmente aspettare l’Agritechnica per vedere la nuova generazione dei T8 con PLM Intelligence scesi in campo lo scorso febbraio al National Farm Machinery show negli Usa e finora disponibili solo per il mercato nordamericano.

Non mancheranno comunque delle novità, rivolte tra l’altro ad ingraziarsi ulteriormente il pubblico francese dopo la brillante performance registrata nel 2018 su quel mercato dove New Holland, in netto recupero rispetto all’anno precedente, ha raggiunto una quota del 18,55 per cento (+4%) nel segmento dei trattori standard e specializzati oltre i 40 cavalli.

 

DA BOLOGNA A PARIGI

Il New Holland T5 AutoCommand fotografato a Eima International 2018.

 

Sullo stand del brand giallo-blu saranno senz’altro presenti, accanto al T5 AutoCommand (vedi link), reduce dal grande successo riscosso all’Eima, equipaggiato con cabina Horizon ad alta visibilità che ne ottimizza l’impiego con i caricatori frontali, il nuovo sistema di inversione del senso di rotazione del Dynamic Feed Roll (DFR), che consente all’operatore di rimuovere gli ingolfamenti del rullo alimentatore dinamico delle mietitrebbie CR senza scendere dalla cabina, massimizzando così tempi operativi, produttività e sicurezza – premiato con la Medaglia di Bronzo ai Sima Innovation Awards 2019 – , la gamma ampliata di mietitrebbie CR Revelation, impreziosita dal sistema automatizzato Intellisense, e i nuovi sollevatori telescopici della Serie TH, già visti all’Eima, contraddistinti dalla inedita livrea giallo brillante.

In bella mostra, infine, alcuni esemplari della gamma Fiat Centenario Limited Edition realizzata per celebrare il centenario dell’uscita del primo trattore Fiat dalla catena di montaggio.

 

MOTORE STAGE V PER IL NUOVO MASSEY FERGUSON RIGOROSAMENTE TOP SECRET

In caso Agco massimo riserbo sulla novità targata Massey Ferguson che, stando alle voci, sarà equipaggiata con motore Stage V e andrà ad arricchire la serie 7700.

Nessun mistero invece per quel che riguarda i nuovi trattori di casa Valtra che il brand finlandese ha presentato alla stampa lo scorso gennaio durante il “Valtra Virtual Launch Event” (vedi link).

 

LE NEW ENTRY IN CASA VALTRA

Nuovo Valtra Serie A HiTech 4

Nello stand di Valtra sarà presente la nuova serie A HiTech 4, che monta una evoluta trasmissione caratterizzata da quattro marce powershift e quattro gamme robotizzate (per un totale di 16 rapporti in avanti e altrettanti in retro), e si potrà visionare il secondo terminale con funzionalità Smart Farming introdotto sui modelli SmartTouch delle serie N, T e S, serie che dal 2019 si avvarranno di motori conformi agli standard di emissione Stage V.

 

FENDT SEMPRE PIÙ “FULL LINER”

Lo stand di Fendt al Sima 2019

E, passando al marchio premium di Agco Corporation, Fendt punta a rafforzare al salone parigino la sua immagine di costruttore “full liner” mettendo in mostra, accanto ai trattori, la mietitrebbia Ideal9T e la trincia Katana 65, oltre una selezionata schiera di attrezzature per la fienagione, comprensiva della nuova generazione di rotopresse Rotana, ed invitando i suoi fans a partecipare ad un concorso che mette in palio premi davvero interessanti.

 

DEUTZ-FAHR: LA NUOVA SERIE 5D KEYLINE E NON SOLO

Deutz-Fahr 5100D Keyline

Si presenta al Sima con una novità annunciata proprio in questi giorni Deutz-Fahr che esporrà al salone parigino la nuova serie 5D Keyline, all’insegna di economicità e polivalenza, formata da 4 modelli entry level nel segmento di potenza tra i 65 e i 97 cavalli.

Da segnalare altresì l’introduzione di motori Stage V sulla serie 9, che farà anche sfoggio di un nuovo terminale iMonitor 3, presente anche sulle Serie 6 e 7, e il lancio della Serie 5G Model Year 2019, una versione compatta che, a quanto si sa, ha come principale target le aziende zootecniche.

 

IL TRATTORE HI-TECH DI BASAK

Basak 5120

Passando ai brand che possiamo definire “emergenti”, dopo il debutto a Eima 2018, dove ha destato non poca curiosità, fa la sua entrée al Salone francese il trattore hi-tech Basak modello 5120 (vedi link), al top della gamma del costruttore turco e contraddistinto da un design elegante che strizza l’occhio alla clientela europea.

 

MANCEL: UN NUOVO MARCHIO CINO-FRANCESE

C’è, per finire, grande attesa per il debutto al salone parigino del marchio Mancel (vedi link), di proprietà cinese e ideato da Yto France, che andrà a contrassegnare tre serie di trattori nel segmento di potenza da 80 a 145 cavalli, concepiti e realizzati nello stabilimento di Saint-Dizier e pertanto “Made in France”.

 

© riproduzione riservata
 
 

 

Eventi , , , , , , , , ,

Related Posts

Comments are closed.