MENU

Machine de l’Année 2019: tutti i vincitori

By at Febbraio 28, 2019 | 13:17 | Print

Machine de l’Année 2019: tutti i vincitori

Nel contesto del Sima sono stati assegnati, come è ormai tradizione, i premi “Machine de l’Année/Machine of the Year 2019” con la novità che quest’anno per la prima volta la cerimonia di assegnazione si è svolta in apertura della serata Aftershow del Salone, alla presenza di un altissimo numero di Case costruttrici.

Com’è noto, il premio “Machine de l’année/Machine of the Year” è uno dei più prestigiosi riconoscimenti nel settore della meccanizzazione agricola e viene assegnato a quelle macchine o attrezzature di recente fabbricazione che presentano elementi distintivi in termini di innovazione e dotazione tecnologica coniugati a produttività, comfort, semplicità d’uso e concreti benefici per l’operatore.

Il concorso, istituito nel 1997 dalla casa editrice tedesca DLV (Deutschen Landwirtschaftsverlags) prevedeva inizialmente l’assegnazione del premio con cadenza biennale in occasione dell’Agritechnica in Germania. A partire dal 2015 il premio viene assegnato anche negli anni dispari al Sima di Parigi in partnership con Terre-net Média.

 

MECCAGRI NELLA GIURIA

Quest’anno la giuria, della quale Meccagri da diverse edizioni ha l’onore di far parte (ha partecipato alle votazioni il direttore Barbara Mengozzi), era composta da 24 giornalisti in rappresentanza di una ventina di riviste cartacee e siti web della stampa europea specializzata in meccanizzazione agricola. Si è arrivati al verdetto finale attraverso un incontro-confronto destinato ad un’attenta valutazione delle nomination.

Qui di seguito il Palmarès completo con i premiati nelle 15 categorie, alle quali dalla passata edizione del Sima si è aggiunto il Premio Pubblico assegnato sulla base dei risultati della votazione online organizzata da Terre-net.

 

1 – Trattori XL + (da 280 a 400 cavalli e oltre):  CASE IH QUADTRAC CVX

Il Quadtrac, sostiene la Casa costruttrice, offre trasmissioni a variazione continua in precedenza mai disponibili su un trattore articolato cingolato e Case IH rimane l’unico costruttore a offrire la trasmissione CVT su questo tipo di macchine a elevata potenza.

Questa trasmissione, disponibile sui modelli da 470, 500 e 540 cavalli, porta diversi vantaggi, tra cui la facilità di utilizzo, specie per gli operatori inesperti, una più rapida accelerazione fino alla velocità di lavoro o di trasporto, un minore affaticamento per l’operatore e la piena potenza disponibile alle velocità di avanzamento inferiori per speciali applicazioni o attrezzi.

 

2 – Trattori L  (da 180 a 280 cavalli): MASSEY FERGUSON 7719 S

Il nuovo modello MF 7719 S, dotato di serie della trasmissione variabile continua Dyna-VT, si colloca al vertice della nuova gamma di trattori di media potenza MF 7700 S di Massey Ferguson.

La macchina è azionata dal nuovissimo motore Agco Power da 6,6 litri, in grado di erogare 190 cavalli. Il sistema EPM (Engine Power Management) fornisce un’utile potenza aggiuntiva di 30 cavalli  per soddisfare le esigenze della PTO, dell’impianto idraulico e delle applicazioni di trasporto. In queste condizioni, l’MF 7719 S raggiunge una potenza di 220 cavalli.

Come per gli altri nuovi modelli della Serie MF 7700 S, è possibile richiederlo con ruote da 1,95 metri e pneumatici 20.8 R42, per aumentare la capacità di trazione mantenendo la pressione sul terreno a livelli ridotti.

L’ottimo rapporto potenza/peso e il peso lordo di 14 tonnellate, fa presente la Casa costruttrice, consentono di aumentarne il carico e di migliorarne l’efficienza, ad esempio nelle combinazioni di attrezzi anteriori e posteriori.

 

3 – Trattori M (da 120 a 180 cavalli): CASE IH VERSUM/NEW HOLLAND T5 AUTO COMMAND

La gamma Versum CVXDrive di Case IH comprende quattro modelli con una potenza da 100 a 130 cavalli dotati di trasmissione a variazione continua CVXDrive di serie.

Il motore turbo da 4,5 litri con intercooler ottempera alla normativa sulle emissioni Stage V dell’Unione Europea, combinando la tecnologia brevettata di post-trattamento di FPT Industrial con un catalizzatore di ossidazione diesel e un iniettore di fluido DEF (AdBlue) in un compatto sistema “all-in-one”.

La capacità del trattore di scindere il regime del motore e la velocità di avanzamento può risultare molto vantaggiosa per attività che implicano frequenti trasferimenti su strada o lavori sul campo come falciatura, pressatura, preparazione superficiale del suolo e operazioni specialistiche.

A sua volta la serie T5 Auto Command di New Holland propone spazio e comfort in cabina al top della categoria, unitamente ad elevate prestazioni e potenza. La pluripremiata trasmissione AutoCommand a variazione continua esalta le versatili prestazioni del T5 nei lavori in cui è fondamentale una precisa velocità rendendo questi trattori particolarmente adatti alle operazioni su prativo e seminativo, trasporto, coltivazione e lavori municipali.

 

4 – Trattori S (sotto i 120 cavalli): VALTRA A SERIES HITECH 4

Lanciati a gennaio di quest’anno, i nuovi modelli A Series A104 e A114 HiTech 4 offrono un nuovo livello di comfort e prestazioni. La nuova trasmissione powershift 16 + 16R è stata progettata per un funzionamento semplice e senza sforzo, riducendo al minimo l’uso del pedale della frizione.

La trasmissione presenta quattro gamme con quattro velocità ciascuna. Sei velocità sono disponibili nel campo di lavoro principale tra 4 e 12 chilometri orari.

Una gamma di funzioni automatiche e pre-programmabili consente all’operatore di concentrarsi sull’attrezzo e sull’ambiente di lavoro mentre il trattore si occupa dello spostamento.

Le sospensioni meccaniche opzionali della cabina offrono un maggiore comfort dell’operatore e il monitoraggio delle prestazioni del trattore è ora ancora più semplice grazie alla nuovissima plancia.

 

5 – Trattori Specializzati: SAME FRUTTETO ACTIVESTEER & AGROSKY

Il nuovo Frutteto CVT ActiveSteer di Same consente di operare in ambienti ristretti assicurando manovrabilità, qualità della sterzata e valori del raggio di sterzo sensibilmente migliori rispetti a un macchina tradizionale, pur mantenendo carreggiata e passo uguali a quelli delle versioni dotate di assale posteriore tradizionale.

Grazie al nuovo assale posteriore le ruote posteriori possono ora raggiungere una inclinazione di +/- 20 gradi e la loro posizione viene controllata da una centralina elettronica che consente all’operatore di selezionare differenti modalità di funzionamento.

 

6 – Mietitrebbie: NEW HOLLAND CR REVELATION INTELLISENSE


Intellisense,  sistema proattivo e automatico di impostazione della mietitrebbia, offre significativi vantaggi per il cliente in termini di produttività – aumento della produzione giornaliera, riduzione delle perdite e miglioramento della qualità della granella – e per l’operatore – meno decisioni da prendere, maggiore comfort e sicurezza, minore fatica ed un’interfaccia utente semplice da usare.

 

7 – Falcia trincia caricatrici: KRONE BIG X 1180

La nuova ammiraglia delle raccoglitrici semoventi di casa Krone può far conto sul vigore e sulle ragguardevoli performance garantite dall’unità a 12 cilindri Liebherr V12 da 24,24 litri di cilindrata che eroga una potenza di ben 1.156 cavalli a disposizione delle attività lavorative, rendendo questa macchina – sempre più prestazionale, efficiente ed ulteriormente potenziata anche nei livelli di comfort offerti agli utilizzatori – la trincia attualmente più potente al mondo a detta della Casa costruttrice.

 

8 – Macchine per la raccolta delle colture a file: ROPA KEILER 2

Keiler 2 di Ropa è una macchina raccoglitrice per patate coltivate su 2 file con un cassone di 7,5 tonnellate di capacità.

L’azionamento completamente idraulico garantisce un minor consumo di carburante ad un numero di giri ridotto del trattore. Indipendentemente dal numero di giri della presa di forza le unità di pulitura mantengono infatti la velocità ottimale.

 

9 –  Falciatrici: PÖTTINGER NOVACAT A10 CROSS FLOW

Grazie al nuovo trasportatore trasversale a coclea CF (Cross Flow) il foraggio viene riunito in un’unica andana immediatamente dopo la falciatura.

Agli evidenti vantaggi in termini di risparmio di carburante si aggiunge il fatto che con la nuova tecnologia non c’è più contatto con il terreno e di conseguenza il foraggio resta pulito. Un ulteriore punto a favore di Cross Flow in quanto ad efficienza è dato dal fatto che non è più necessario il successivo processo di ranghinatura: la raccolta avviene direttamente mediante la rotopressa o con il carro autocaricante.

 

10 – Macchine per la lavorazione del terreno: LEMKEN RUBIN 10

La nuova generazione di erpici a dischi compatti Rubin serie 10 di Lemken, oltre a disporre i dischi in maniera simmetrica su entrambi i lati dell’attrezzo consente anche, insieme al Gps, una sovrapposizione perfetta delle passate senza lasciare cordoli.

Con la nuova disposizione dei dischi le forze generate da entrambi i lati dell’attrezzo si compensano perfettamente.

 

11 –  Seminatrici: SULKY PROGRESS P50

Maggiori informazioni su questa novità assoluta prossimamente su Meccagri.

 

12 – Macchine per la protezione delle colture: KUHN METRIS 2

Maggiori informazioni su questa novità assoluta prossimamente su Meccagri.

 

13 – Macchine per la movimentazione e la logistica: JCB SERIE III & COMMANDPLUS

La nuova gamma di sollevatori telescopici JCB Loadall Serie III è stata sviluppata pensando all’operatore agricolo, con la nuovissima cabina Command Plus che è più silenziosa, più larga e più lunga, con una posizione di guida migliorata, comandi più facili da individuare e utilizzare, e un display più grande e con più informazioni.

 

14 – SSV: JOHN DEERE GATOR XUV 835M e 865M

I nuovi modelli XUV 835M (a benzina) e XUV 865M (diesel) offrono uno stretto raggio di manovra e una distribuzione del peso ottimale per prestazioni fuoristrada superiori.

La cabina, estremamente silenziosa, offre più spazio sia per il guidatore sia per i passeggeri.

 

15 – Macchine per la distribuzione dei reflui zootecnici: JOSKIN MODULO AVANTAGE

Una macchina di alta gamma offerta ad un prezzo contenuto.

 

16 –  Premio del pubblico: MASCHIO GASPARDO CHRONO

Strumento tecnologicamente all’avanguardia in grado di segnare una svolta nel quadro della semina di precisione, Chrono è dotato di un sistema di distribuzione del seme di nuova concezione, con dosatore del seme in alluminio, ad azionamento e regolazione di tipo interamente elettrico, associato ad un sistema di trasporto pneumatico che deposita il seme a terra ad alta velocità.

Attualmente è abbinato alle due seminatrici  MTE, trainata con telaio telescopico, e Renata, semiportata.

 

© riproduzione riservata
 
 

 

Primo piano , , ,

Related Posts

Comments are closed.